Messaggio

CNF: le priorità per l'attuazione della nuova disciplina dell'ordinamento forense

Il Consiglio nazionale forense ha inviato ai Consigli dell'Ordine la circolare, a firma del presidente Guido Alpa, per illustrare le priorità per l'attuazione della nuova disciplina dell'ordinamento forense. Il primo regolamento che verrà alla luce, spiega il Cnf, è quello relativo allo Sportello del cittadino, che presso gli Ordini forensi ha il compito di fornire informazioni sulle prestazioni professionali degli avvocati e sull'accesso alla giustizia, in fase di ultimazione. Tale scelta è stata assunta "nell'ottica di garantire un servizio utile alla collettività". Seguiranno poi i regolamenti per la composizione dei Consigli distrettuali di disciplina e per il procedimento disciplinare, e quelli per la formazione continua e per l'istituzione e l'organizzazione delle scuole forensi. Sul tema dei parametri, la circolare segnala che è in fase di ultimazione la proposta che il Cnf deve rendere al ministero della Giustizia. Proposta sulla quale saranno consultati gli Ordini e destinata a superare il decreto ministeriale impugnato al Tar del Lazio per eccesso di potere.