Messaggio

Il cancelliere europeo

Si è svolto Friburgo dal 4 all'8 settembre u.s. il Congresso 2013 dell' E.U.R. (Unione europea dei Funzionari Giudiziari). Alla cerimonia inaugurale è seguito il Convegno sul tema: "Il cancelliere europeo, organo indipendente dell'amministrazione della giustizia in seno ad una giustizia efficace in Europa". Gli intervenuti: LAMMER (presidente dell'Associazione dei Rechtspfleger tedeschi); DESCH (rappresentante per il Ministro federale della Giustizia); SINGER (direttore generale del personale del Ministero della Giustizia del Baden-Wurttemberg); STACEY (presidente della CEPEJ, Commissione per l'Efficienza della Giustizia del Consiglio d'Europa); KAPPL (presidente EUR), hanno confermato l'importanza in genere della struttura amministrativa degli uffici giudiziari e in particolare del lavoro "giurisdizionale" svolto dai "rechtspfleger" sia in Germania che in Austria. Stacey ha, inoltre, sottolineato l'ottima collaborazione tra l'EUR e la CEPEJ, sia in occasione delle sessioni plenarie, sia nei gruppi di lavoro sui tempi della giustizia e sulla qualità della giustizia, nonché nell'elaborazione del Rapporto biennale sui sistemi giudiziari, nel quale un capitolo è dedicato espressamente al personale "non giudice" che opera negli uffici giudiziari. Ha poi comunicato che è in corso di elaborazione un nuovo sistema di valutazione dei sistemi giudiziari, i cui dati verranno trasmessi anche alla Commissione Europea. Al Congresso erano presenti 14 stati membri su 16: Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Francia, Italia, Germania, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, e i membri associati Giappone e Sud Corea. Per l'Italia presente il Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati Daniela Intravaia che, intervenuta con una relazione sull'e-justice, ha segnalato la difficoltà di trovare standard comuni in materia informatica a livello europeo e ha auspicato che l'E.U.R. possa favorire lo scambio di conoscenze in questa materia tra gli Stati. Ha suggerito, inoltre, l'opportunità di prevedere in ogni ufficio giudiziario un "cancelliere europeo" con una formazione specifica sulla normativa UE, per offrire un valido supporto ai cittadini in questo campo ancora poco conosciuto. Il programma di lavoro proposto dalla Francia per la presidenza dell'E.U.R. per il triennio 2013/2016 è: Proseguire nella promozione del "Libro Verde" per un cancelliere/Rechtspfleger europeo. Formazione dei cancellieri/Rechtspfleger. Formazione iniziale e formazione continua sono i preliminari insostituibili per svolgere le funzioni in modo efficace e riconosciuto. Approfondire i lavori della CEPEJ, sulla valutazione dei sistemi giudiziari, sulla qualità della giustizia e sui tempi della giustizia. Collaborazione con l'Unione europea. L'assemblea generale E.U.R. 2014 sarà organizzata dalla Danimarca e si svolgerà a Odense (città natale di Andersen) dal 10 al 14 settembre, mentre per la realizzazione dell'Assemblea generale 2015 si è già prenotata la Francia (probabilmente si svolgerà a Digione, presso la ENG - Scuola di formazione dei cancellieri).

ALFREDO ROVERE

DIRIGENTE ISPETTORE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA