Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Cultura

A teatro con...Le cognate

cognateIl Teatro della Cometa, nel corso della rassegna "Tuttinscena" mette in scena, nei giorni 17 e 18 giugno, lo spettacolo " Le cognate" di Michel Tremblay, per la regia di Stefano Moretti, presentato dalla compagnia amatoriale " Uscita di Insicurezza", al suo primo debutto. Nel lontano 1968, il giovane autore canadese scrive un testo impietoso e crudele per dipingere la società consumistica femminile del proprio paese, che è, ancora oggi, attualissimo. In una casa di provincia una donna vince ad un concorso un milione di punti che le permetteranno di comprarsi ciò che ha sempre sognato: mobili, elettrodomestici...insomma tutto ciò che può far morire d'invidia il vicinato! E proprio le vicine sono chiamate dalla vincitrice nell'arduo compito di farsi aiutare ad incollare i punti. E qui nello spazio limitato delle pareti domestiche, tra incollaggi e civetterie, che emergono le personalità di queste drammaticamente comiche figure femminili. Ma scavando a fondo nel testo, oltre alla frustrazione, cattiveria e stupidità delle casalinghe di Tremblay, il regista Moretti assieme alle "sue donne" protagoniste di questa piece, hanno trovato e provato a mettere in scena anche qualcos'altro...qualcosa di puro, incontaminato. E ognuna lavorando, con passione e dedizione, sul proprio personaggio "svelano" e "liberano" le casalinghe dai cliché donando loro e donandosi esse stesse una speranza. Attraverso la storia dei bollini abbiamo voluto mettere in scena ciò che accade nella vita quotidiana ossia la stigmatizzazione degli individui e in particolare delle donne - affermano il regista Moretti e le attrici della compagnia (che ho incontrato durante le prove, alla fine di una lunga giornata di lavoro, ma con il sorriso e la passione che le accomuna ) - che sovente vengono etichettate! Un pretesto quindi quello dei bollini per dimostrare che l'apparenza inganna e che le donne al di là dei clichè e delle piccole isterie sono un fiume di energia.... E ed è proprio così a guardare questa meravigliosa compagnia di donne che, nonostante tutte le difficoltà che il lavoro e la vita propone loro ogni giorno, si sono lanciate con entusiasmo e dedizione in questa avventura!

REGIA: Stafano Moretti

CAST: Maria Serena Benanzoni, Francesco Carta, Cristina D'Amico, Anna Fresia, Ludovica Gioia, Letizia Lepore, Stefano Moretti, Melania Santoro, Clotilde Spadafora, Angela Tirrò, Antonella Tonetti.

ACCONCIATURE: Apparenza

TRUCCO: L'Ile Du Soleil

 

Uscita d'Insicurezza

L'insicurezza è quella vocina stridula che, ogni volta che stai per buttarti, ti blocca.

Ma non ti vergogni?

Ma alla tua età ancora insisti?

Ma ci pensi a che dirà LAGGENTE!

Tanto...figurati, andrà male. Te la fai sempre facile, poi vedrai...

T'avverto, stavolta non venire a piangere da me, eh!

Così quella voglia di provare a raggiungere quel sogno, s'allontana, e quello che ti piacerebbe fare somiglia all'orizzonte, che si sposta sempre oltre ogni passo che fai.

Eppure arriva un giorno, all'improvviso, che quella vocina stridula proprio non la vuoi ascoltare, sarà perché sei insieme ad altre voci che esprimono lo stesso desiderio.

Insieme proviamo ad uscire dal percorso tracciato, e mettiamo in scena un testo che parla di donne, "Le cognate", di Tremblay, e recitiamo, aiuto aiuto, in un teatro per attori professionisti.

Se ci buttiamo, buttiamoci alla grande!

La paura è tanta, ma il sostegno che ci arriva dall'affetto e dalla presenza delle persone che ci sono vicine in questa esperienza, ci darà il coraggio di salire sul palcoscenico e fare del nostro meglio.


Add a comment

Medea

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOIl regista Panici regala una Medea che Pamela Villoresi interpreta attraversando i sentimenti e le passioni più difficili da raccontare, soprattutto per una donna. Il sangue che scorre nelle vene di Medea, pulsa nella nostra quotidianità, e tinge di dolore indicibile la cronaca che non vorremmo mai conoscere. Dal coraggio di abbandonare la propria terra per inseguire l'amore di Giasone, alla difficoltà di sentirsi sempre straniera, estranea, guardata con diffidenza, alla gioia della maternità, alla ferita bruciante del tradimento del proprio marito. Un percorso di sentimenti e passioni forti, in un crescendo che si risolverà nel più incomprensibile dei delitti, l'uccisione dei propri figli. Poi resta solo il silenzio definitivo, senza futuro.

Clotilde Spadafora

 

 

Spettacolo "MEDEA" di Euripide.

Regia Maurizio Panici.

Con PAMELA VILLORESI.

Fotografia di TOMMASO LE PERA


Add a comment

Mantenimento e casa coniugale

mantenimentoIl testo analizza l'istituto del mantenimento del coniuge e dei figli nella separazione e nel divorzio, con un'ampia disamina dei mezzi di tutela e di garanzia predisposti a loro favore. Tra gli strumenti di tutela voluti dal legislatore per attenuare gli effetti della separazione, ci si sofferma, in particolare, sull'assegnazione della casa familiare esaminandone nozione e criteri per l'attribuzione della stessa sia ai figli che al genitore anche non coniugato. Gli argomenti trattati vengono affrontati evidenziando gli aspetti problematici e le ricadute pratiche alla luce degli orientamenti giurisprudenziali più rilevanti in materia.

Autore: Saverio Asprea

Editore: Giuffrè Editore

Prezzo Euro € 20,00 • Pagine: 206

ISBN: 9788814160738


Add a comment

Anna Cappelli

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOLa solitudine di una donna, raccontata da Annibale Ruccello, attraverso diversi quadri dove l'attrice parla con un interlocutore immaginario, mentre ripete le stesse azioni: cucinare e mangiare. Il tempo si dilata, da giornate a mesi ad anni, inghiottendo l'illusione e il desiderio di essere altrove, di avere un amore per placare una fame di vita che potrà saziarsi solo con la morte.

Clotilde Spadafora

di Annibale Ruccello. Regia Pierpaolo Sepe. con MARIA PAIATO.

Foto di Tommaso Le Pera


Add a comment

Scrittori della Giustizia - Premio RI.P.DI.CO.

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOE' bandito, per l'anno 2012, il premio letterario RIPDICO – SCRITTORI DELLA GIUSTIZIA, per iniziativa del Centro Studi di Diritto Fallimentare e Societario di Roma e di RI.P.DI.CO. ( Rivista parlata del diritto concorsuale ), enti che si prefiggono finalità di diffusione della cultura giuridica. Il Comitato organizzatore è composto da: dott. Umberto Apice, avv. Corrado De Martini, avv. Alessandro Ferretti, avv. Flavio Musto. Il premio ( di euro 2.000,00 per una o più opere, come meglio previsto al successivo punto 6 ) verrà assegnato nel corso dell'estate 2012 in data e luogo che saranno idoneamente resi pubblici. Al premio potranno concorrere opere pubblicate in lingua italiana da uno scrittore vivente, che riguardino, in tutto o in parte, temi attinenti alla giustizia o che siano ambientate nel mondo della giustizia o che comunque offrano spunti di riflessione sulla giustizia. Le opere finaliste non potranno essere più di cinque e saranno quelle, che, segnalate da un elettore o dallo stesso autore entro il 30 maggio dell'anno 2012 - con l'invio di ( almeno ) sei copie alla Giuria - siano state prescelte, insindacabilmente, dalla Giuria stessa. Gli autori delle opere prescelte, presenti la sera della premiazione, parteciperanno alla gara, che avrà luogo a seguito della presentazione dell'opera da parte di un membro della Giuria e della lettura di stralci del libro. Risulterà vincitore l'autore che, al termine della manifestazione, riceverà maggiori voti. La Giuria si riserva il diritto di assegnare, oltre al primo, ulteriori premi, sulla base dei voti espressi, o anche di assegnare il premio a più opere ex aequo, sulla base delle indicazioni risultanti dal voto. Hanno diritto al voto: i componenti della Giuria, i professionisti iscritti al corso annuale di RI.P.DI.CO., i componenti del Comitato Scientifico RI.P.DI.CO. e tutti coloro che collaborano attivamente alla Rivista. Per la raccolta e per lo spoglio dei voti sarà costituito, nominato dal comitato organizzatore, un seggio elettorale composto da un Presidente e due scrutatori, scelti tra gli aventi diritto al voto. L'invio dev'essere fatto al seguente indirizzo: RIPDICO – Scrittori della giustizia, viale Tito Livio, 67 – 00136 – ROMA. Per ulteriori informazioni, gli interessati possono collegarsi al sito: http://ripdico.wordpress.com.

Vanessa Pinato


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto