Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Cultura

Premio letterario RI.P.DI.CO.

ripdicoIl 15 luglio prossimo nella splendida cornice del Circolo Canottieri Roma si terrà la serata di premiazione delle opere letterarie partecipanti al PREMIO LETTERARIO RI.P.DI.CO. SCRITTORI DELLA GIUSTIZIA Edizione 2014. Queste le opere finaliste: NARRATIVA SAGGISTICARoberta Gallego "Doppia Ombra" (TEA Editore) Erminio Amelio "L'omicidio di Nicola Calipari" (Rubettino Editore); Guido Marcelli "Cercando Kafka" (Novecento Editore) G.Fiandaca e S.Lupo "La mafia non ha vinto" (Laterza Editore); Giorgio Orano "I colori esclusi dall'arcobaleno" (Aracne Ed.) Lionello Mancini "L'onere della toga" (BUR Rizzoli Editore). La giuria sarà costituita da illustri personalità: UMBERTO APICE — magistrato (presidente Premio); ADOLFO di MAJO - avvocato, professore universitario; MARCELLO FOSCHINI - avvocato, professore universitario; TOMMASO FROSINI - costituzionalista, professore universitario; CESARE MILANESE - scrittore; CLAUDIA VALERIO PAGAN - saggista; PIERFRANCESCO PAOLINI - scrittore, traduttore; MIMMO LIGUORO — giornalista televisivo, scrittore; ELIGIO RESTA — ordinario di Filosofia del Diritto; BRUNO CAPPONI - avvocato, professore universitario, scrittore; ALESSANDRO FERRETTI — avvocato (segreteria); STEFANO NICITA - avvocato (organizzazione). 


Add a comment

"Socialdemocrazia l'altra voce dell'Europa"

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOPerchè in Italia, diversamente che in vari altri Paesi d'Europa, soprattutto centrosettentrionale, non s'è mai sviluppata una vera socialdemocrazia, capace di diventare – come in Inghilterra, Germania, Paesi scandinavi - forza trainante del governo del Paese? Perchè il nostro Paese continua a rimanere, in sostanza, la terra delle due Chiese, cattolica e comunista? A queste domande tenta di rispondere l'ultimo libro di Giuseppe Averardi, parlamentare a lungo membro della Direzione dello storico Partito socialdemocratico di Saragat, già direttore della rivista d' area riformista "Ragionamenti", e autore di vari saggi di storia contemporanea: "Socialdemocrazia l'altra voce dell' Europa- Un' uscita di sicurezza per l' Italia" (Roma, Data News ed., 2014, pp. 327, €. 20,00). Il saggio è scritto non solo da Averardi, ma anche da altri giornalisti, già collaboratori di "Ragionamenti": come Enrico Moratti, già Vicedirettore del GR 3, recentemente scomparso, e Fabrizio Federici (che ha curato, in particolare, i capitoli sulle socialdemocrazie svedese e austriaca, e l'intervista-prefazione a Franco Ferarrotti, "decano" dei sociologi italiani, Premio 2001 per la Sociologia dell' Accademia dei Lincei). Averardi e i suoi collaboratori focalizzano il patrimonio di esperienze e lezioni per il futuro accumulato, invece, dalle grandi socialdemocrazie europee: il laburismo britannico, dalla Society" al "NewLabour" di Blair; la socialdemocrazia tedesca, col suo storico Congresso di Bad Godesberg del 1959, grande "resa dei conti" del socialismo democratico col marxismo dogmatico e ripiegato su sé stesso. Federici ripercorre il lungo governo della socialdemocrazia svedese (1932-1976 e poi dall' 82 al 2006), col suo irripetibile contributo alla creazione d'un Welfare State che resta tuttora tra i piu' efficaci del mondo. E ricorda il grande interesse mostrato negli anni '30, da un Roosevelt ancora incerto nel delineare il New Deal, prima ancora che per la Svezia socialdemocratica (1936), per l'Italia fascista(1934): che, effettivamente, rappresentò uno dei primi esempi di politica economica fortemente keynesiana (tale, infati, da far risentire assai poco, all' Italia, le conseguenze mondiali della grande crisi esplosa in USA nel 1929). Il saggio, infine, analizza le prospettive del Welfare State europeo oggiAggiungi un appuntamento per oggi, tra crisi incalzante e difficili, quanto però doverose, prospettive di rilancio.


Add a comment

VIII Edizione del Premio RIPDICO

ripdicoE' bandito, per l'anno 2014, il premio letterario RIPDICO — SCRITTORI DELLA GIUSTIZIA, per iniziativa del Centro Studi di Diritto Fallimentare e Societario dì Roma e di RI.P.DI.CO. ( Rivista parlata del diritto concorsuale ), enti che si prefiggono finalità di diffusione della cultura giuridica. Il Comitato organizzatore è composto da: dott. Umberto Apice, avv. Corrado De Martini, avv. Alessandro Ferretti, avv. Flavio Musto, avv. Stefano Nicita. Il premio  di euro 2.000,00 per una o più opere, come meglio previsto al successivo punto 6) verrà assegnato nel corso della serata del 12 luglio 2014, presso il Porto di Civitavecchia – Porta Livorno. Al premio potranno concorrere opere recentemente pubblicate in lingua italiana da uno scrittore vivente, che riguardino, in tutto o in parte, temi attinenti alla giustizia o che siano ambientate nel mondo della giustizia o che comunque offrano spunti di riflessione sulla giustizia. Le opere finaliste non potranno essere più di sei e saranno prescelte, insindacabilmente, dalla Giuria tra quelle fatte pervenire entro il 10 maggio 2014 al seguente indirizzo: RI.P.DI.CO. – Scrittori della Giustizia (c/o Apice ), viale Tito Livio, 67, 00136 — ROMA. Gli autori delle opere prescelte, presenti la sera della premiazione, parteciperanno alla gara, che avrà luogo a seguito della presentazione dell'opera da parte di un membro della Giuria e della lettura di stralci del libro. Risulterà vincitore l'autore che, al termine della manifestazione, riceverà il maggiori numero di voti. La Giuria si riserva il diritto di:assegnare, oltre al primo, ulteriori premi, sulla base dei voti espressi; assegnare il premio a più opere ex aequo, sulla base delle indicazioni risultanti dal voto; (c) suddividere il premio tra i partecipanti che hanno ottenuto il maggior numero di voti all'interno dei generi eventualmente individuati dalla Giuria. Hanno diritto al voto: i componenti della Giuria; i componenti del comitato scientifico della rivista RI.P.DI.CO; tutti coloro che ne sono collaboratori; i frequentatori degli eventi di RI.P.DI.CO. Per la raccolta e per lo spoglio dei voti sarà costituito, nominato dal comitato organizzatore, un seggio elettorale composto da un Presidente e due scrutatori, scelti tra gli aventi diritto al voto. I componenti della Giuria sono: UMBERTO APICE — magistrato (presidente del Premio); ADOLFO DI MAIO - avvocato, professore universitario; MARCELLO FOSCHINI — avvocato, professore universitario; TOMMASO FROSINI — costituzionalista, professore universitario; CESARE MILANESE - scrittore; CLAUDIA VALERIO PAGAN - saggista; PIERFRANCESCO PAOLINI — scrittore, traduttore; MIMMO LIGUORO — giornalista televisivo, scrittore; ROMANO COSTAMAGNA —regista RAI; ELIGIO RESTA — ordinario di Filosofia del Diritto; BRUNO CAPPONI - avvocato, professore universitario, scrittore; ALESSANDRO FERRETTI — avvocato (segretario del Premio). A discrezione del Presidente, potranno essere chiamati a far parte della Giuria altre persone (fino a raggiungere un numero massimo complessivo di quindici componenti ) in considerazione di spiccate qualità in campo pubblicistico — letterario.


Add a comment

Cassazione: sfida tra giovani talenti

elsa_logo_blueLa sezione romana di ELSA, l' associazione indipendente e no- profit che riunisce più di 30.000 studenti di Giurisprudenza di tutta Europa, ha organizzato per il prossimo 28 marzo, presso la Suprema Corte di Cassazione, la Roma Moot Court Competition (RMCC), ovvero la prima e più grande simulazione di un processo, che vede giovani studenti di tutte facoltà romane sfidarsi su un caso di diritto civile e mettere in gioco il proprio talento. L'iniziativa, organizzata da ELSA (The European Law Students' Association) di Roma, forte del successo riscontrato negli anni scorsi, è giunta ormai alla sua V edizione e può contare sulla vasta partecipazione di talenti in erba, sul supporto di tutti gli atenei della Capitale ed anche dell'autorevole riconoscimento di diverse istituzioni Pubbliche, quali il Ministero della Giustizia, ROMA Capitale, e la Provincia di Roma. Nelle più grandi università inglesi ed americane le Moot Court Competitions sono già una realtà consolidata ed ELSA Roma, con i suoi 27 anni di esperienza nella Capitale, ha importato da tempo questo modello, convinta che rappresenti uno dei più importanti punti di contatto tra mondo accademico e professionale. In questo modo, i futuri principi del foro potranno sperimentare per un giorno la realtà pratica delle Aule di Tribunale e trovare nella simulazione un trampolino di lancio verso il mondo del lavoro. A decretare la Squadra Vincitrice sarà un collegio composto da illustri professionisti del diritto: il Dott. Raffaele Botta, Vice Segretario Generale della Corte di Cassazione, e la Dott.ssa Marina Meloni, Consigliere della stessa Corte, affiancati da professori provenienti da tutti gli atenei romani: il Prof. Massimo Brutti, Ordinario presso l'Università La Sapienza, i Proff. Mario Nuzzo, Michele Tamponi ed Attilio Zimatore, dell'Università LUISS Guido Carli, e il Prof. Giuseppe Ruffini, docente dell'Università Roma Tre. Colui che saprà distinguersi per spiccate abilità di argomentazione e persuasione verrà infine designato dall' Avv. Antonio Auricchio quale "Miglior Oratore" della competizione e gli sarà offerto un tirocinio formativo presso Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, uno dei più grandi e prestigiosi studi legali italiani ed internazionali. "Si tratta di un'opportunità straordinaria per avvicinarsi allo spirito e al funzionamento della giustizia italiana" spiega Natasha Renzetti, Presidente di ELSA Roma, "e grazie alla nostra Associazione, gli studenti romani potranno vivere in prima persona le dinamiche di un vero processo." Passate le prime severe selezioni, la due squadre finaliste di quest'anno si contenderanno la targa di Primo Classificato il prossimo 28 marzo, alle ore 15:00, presso l'Aula Magna della Corte di Cassazione. La sfida dei giovani talenti ha inizio, che vinca il migliore! Per ulteriori informazioni, potete visitare il sito: www.elsaroma.it/rmcc


Add a comment

Incontro ordinamento forense italiano e tedesco

europL'8 Ottobre u. s. si è tenuto a Roma un importantissimo incontro fra Avvocati dell'Ordine Italiano e Tedesco, in occasione del quale i rispettivi Presidenti, Avv.to Mauro Vaglio e Rechs Prof. Lutz Simon hanno sottoscritto un "Accordo di cooperazione", finalizzato a favorire lo scambio professionale nell'ambito di un diritto uniforme europeo. Detta meritevole iniziativa del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma rientra, in particolar modo, nell'attività auspicata dai firmatari del Trattato di Lisbona del 2007, entrato in vigore in Italia il primo dicembre 2009, di tutela giudiziaria dei diritti umani e fondamentali in Europa da parte degli avvocati oltre che dei magistrati. In una fase tanto complessa per la professione forense come quella odierna, un simile progetto rappresenta indubbiamente un'occasione di conoscenza, lavoro e approfondimento reciproco soprattutto nei confronti di tanti giovani e preparati avvocati e chissà, col tempo, potrebbe anche diventare una soluzione per fermare il distruttivo processo migratorio che, ormai da anni, priva il nostro Paese dell'apporto di giovani talenti, costretti a spostarsi altrove in cerca di fortuna.

Vanessa Pinato


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto