Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Attualità

Italian Bankruptcy Law

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOUn interessante blog appena nato, che si occupa di: restructuring, concordato in bianco e diritto fallimentare in genere. Il blog in maniera molto semplice e schietta contiene aggiornamenti, discussioni, precedenti giurisprudenziali dell'ultima ora ed opinioni di esperti. Facile da consultare ed utile per gli addetti al settore.

http://italianbankruptcylaw.wordpress.com

Aspetto: @@ Contenuti: @@@ Navigabilità: @@@


Add a comment

Evento delle Guardie d'onore alle Reali Tombe del Pantheon

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOAnche quest'anno com'è ormai tradizione pluriennale, venerdì pomeriggio 28 giugno p.v., vigilia della Festa dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, la Delegazione romana dell'Istituto Nazionale per la Guardia d'onore alle Reali Tombe del Pantheon, Ente morale sotto la vigilanza del Ministero della Difesa, che per Statuto è patriottico, apolitico, apartitico, avendo per scopo oltre quello di fornire con i propri iscritti la Guardia alle Tombe dei Sovrani d'Italia, quale tributo di riconoscenza per l'Augusta Casa Savoia che portò all'unità e alla grandezza dell' Italia; di mantenere vivo il culto della Patria e di esaltarne, custodire e tramandare le glorie e le tradizioni militari; renderà, con il contributo di INTERFLORA (sponsor dell'evento) omaggio floreale e devozionale ai Santi Patroni della Città di Roma. La Delegazione, guidata dal responsabile colonnello pilota (aus.) Paolo Caruso, sarà ricevuta prima in Vaticano da S.Em.za Rev.ma il Sig. Cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica di S.Pietro, e dopo il rito dell'offerta con posa presso la Cattedra di S.Pietro all'interno della Basilica papale della composizione floreale costituita da rose rosse, per simboleggiare e ricordare il sangue del martirio dei Santi, parteciperà alla preghiera dei Vespri solenni che saranno accompagnati dal coro della Cappella Giulia. Oltre alle Guardie d'onore romane che indosseranno il mantello sociale blu con stemma sabaudo, i guanti bianchi e il basco, e che recheranno il Labaro della Delegazione dell' Istituto, potranno partecipare anche i loro Familiari, nonchè gli amici simpatizzanti del sodalizio. L'appuntamento per i partecipanti è per le ore 15,30 del 28 giugno p.v. davanti al cancello Petriano (lato dell'ingresso per l'Aula di udienze Paolo VI, già Aula Nervi), Piazza del Santo Uffizio.


Add a comment

Aruba festeggia il "Papiamento"

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOIl 21 maggio Aruba ha festeggiato il decimo anniversario del riconoscimento del Papiamento come lingua ufficiale dell'isola, insieme all'olandese. Un anniversario importante questo per il popolo di Aruba, da sempre fiero dalle propria cultura e delle proprie tradizioni. Le origini del Papiamento non sono certe, ma una prova fondata del suo uso risale all'inizio del XVIII secolo nell'isola di Curacao e alla fine dello stesso nell'isola di Aruba. Il documento più vecchio scritto in Papiamento trovato sull'isola di Curacao è una lettera del 1755, mentre il documento più antico trovato ad Aruba risale al 1803, firmato da 20 indiani locali. Ci sono diverse teorie sulla nascita di questa particolare lingua; due di queste sono che il Papiamento trovò origine nella costa Est dell'Africa dove la lingua afro-portoghese venisse usata per la comunicazione tra coloni europei e locali. Mentre una seconda teoria trova le origini al di fuori dei confini geografici e dice che fosse una necessità degli inquisitori spagnoli che avevano bisogno di comunicare con i nativi dell'isola. Nonostante le diverse teorie sulle sue origini, si può dire che il Papiamento è una lingua creola, e che si è sviluppata nell'arco di 300 anni con influenze africane, spagnole, portoghesi, olandesi e americane. Oggi giorno il Papiamento è largamente parlato nella maggior parte delle isole Caraibiche, ed essendo lingua ufficiale ad Aruba e Curacao. La lingua ha però due dialetti: il Papiamento, parlato principalmente ad Aruba, e il Papiamentu, parlato nell'isola di Bonaire e a Curacao. Anche se sono la stessa lingua, le differenze linguistiche, ma anche di fonetica sono presenti. Il Papiamento di Aruba, ha un suono che assomiglia alla lingua spagnola. Molte lettere sono pronunciate e scritte in modo completamente diverso; come la 'k' che viene usata nel Papiamentu mentre nel Papiamento viene usata la 'c'. L'origine del nome 'Papiamento' deriva invece dalla parola 'papia' che vuol dire parlare, chiacchierare, parola presente nel dizionario sia Portoghese che Spagnolo. Oggigiorno circa il 70% della popolazione arubana parla il Papiamento come lingua madre. Anche se questa lingua ha una storia che risale a 300 anni fa, è stata dichiarata lingua ufficiale di Aruba solo nel Maggio del 2003. Per più di 350 anni i documenti ufficiali ad Aruba venivano scritti in olandese, oggi possono essere ufficialmente espressi anche in Papiamento. A questo link è possibile trovare un piccolo dizionario: http://it.aruba.com/papiamento/


Add a comment

E-justice: un video clip sulla giustizia

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOIl Consiglio dell'Unione europea ha realizzato un video clip per la promozione del portale e-Justice, destinato a divenire uno sportello unico elettronico nel campo della giustizia. La delegazione CNF al Ccbe ha curato le schede informative sui Diritti degli imputati nei procedimenti penali e sul Patrocinio a spese dello Stato. Il portale, fornisce informazioni sui sistemi giudiziari dell'UE in 22 lingue, con lo scopo di facilitare l'accesso alla giustizia per cittadini e imprese di tutta l'UE. E punta a rafforzare la cooperazione giudiziaria e ad avvicinare la giustizia elettronica alla professione legale e a tutte le parti interessanti. Alla realizzazione del sito hanno contribuito, tra gli altri, i ministeri della giustizia nazionali e il Ccbe per il tramite degli esperti delle delegazioni.


Add a comment

Roma Moot Court: studenti ELSA in Cassazione

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOC'è modo e modo di vivere le istituzioni: c'è chi si oppone ad esse e manifesta il proprio dissenso fuori dai palazzi che le rappresentano, chi invece le occupa perché ritiene che queste non funzionino come dovrebbero. Altri le vivono ed amano a tal punto da simulare il loro funzionamento: questo è il caso dei ragazzi dell'Elsa Roma, che amano così tanto i loro studi di diritto da aver organizzato presso la Corte di Cassazione la "Roma Moot Court Competition". Le moot court competition sono simulazioni processuali in cui i candidati mettono alla prova le loro capacità non solo oratorie ma anche di ricerca, analisi e scrittura giuridiche, oltre ad essere una ottima esperienza di lavoro di squadra. Tali simulazioni, che nei paesi anglosassoni risalgono addirittura al XV secolo, non sono molto diffuse nei paesi di diritto civile, forse a causa di uno studio assai teorico del diritto e che lascia l'applicazione del diritto tutta al praticantato. Il merito di aver promosso con forza questo tipo di eventi va allora alla sezione romana dell'European Law Student Association, associazioni di livello europeo per la cooperazione tra studenti e giovani giuristi di varie nazionalità. Consapevoli infatti che lo studio curriculare sia ormai sommamente insufficiente per chi voglia presentarsi come giurista di ampio respiro, ELSA Roma offre la possibilità ai suoi studenti di aggiungere questa importante esperienza formativa, che costituisce al contempo anche un ottimo biglietto da visita da inserire nel proprio curriculum. Dunque la simulazione processuale si svolge con il confronto delle squadre in concorso, che argomentano ampiamente un ipotetico caso giudiziario attraverso varie sfide eliminatorie fino alla finale, ormai tradizionalmente tenuta presso l'aula magna della Corte di Cassazione. Quest'anno a tener banco era il caso di una complicata permuta immobiliare che il collegio giudicante, composto tra gli altri dai professori Giuseppe Ruffini e Francesco Macario e dal consigliere di Cassazione Francesco Botta sono stati chiamati a decidere. L'emozione è stata tanta non solo per i vincitori, che hanno avuto l'onore di essere premiati dal collegio giudicante, ma per tutti i partecipanti. Infatti per molti di loro è stata la prima volta in visita alla Corte di Cassazione e sono stati colpiti dalla sua magnificenza. La bellezza del diritto italiano non sta solo nella forma dei libri, ma anche nel luogo, molto concreto, che lo rappresenta.

Massimo Reboa


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto