Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Avvocatura

Dal 2 febbraio in vigore il c.d. Collegato ambientale

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18 gennaio 2016 il testo della Legge n. 221 de 28 dicembre 2015 recante “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, cd. Collegato Ambientale, che entrerà in vigore dal 2 febbraio p.v. Tra le varie misure, viene prevista una multa da 30 a 150 euro per chi getta chewing-gum e scontrini a terra. La multa viene raddoppiata fino a 300 euro per chi getta a terra mozziconi di sigaretta. L'art. 40 del Decreto introduce infatti, modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, prevedendo il divieto di abbandono sul suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi, di rifiuti anche di piccolissime dimensioni, quali scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare, al fine di preservare il decoro urbano dei centri abitati e per limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata nell'ambiente di rifiuti di piccolissime dimensioni. Il decreto prevede altresì che chiunque violi tale norma è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro trenta a euro centocinquanta. Se l'abbandono riguarda i rifiuti di prodotti da fumo la sanzione amministrativa e' aumentata fino al doppio. Per il decreto http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/01/18/16G00006/sg


Add a comment

Cassa Forense: on-line il simulatore della pensione

E' stato reso disponibile il 12 gennaio u.s. da Cassa Forense, il nuovo "simulatore della pensione"  per consentire a tutti gli iscritti di verificare la decorrenza e l'importo della futura pensione, calcolata sulla base della normativa vigente e di diverse ipotesi reddituali. Il nuovo applicativo, utilizzabile da tutti gli avvocati a partire dal 35° anno di età e con almeno due anni di iscrizione alla Cassa, consente anche di calcolare l'incidenza, sulla futura pensione, della c.d. quota "modulare", alimentata dalla contribuzione volontaria versata dall'iscritto. 

L'applicativo consente l'utilizzo di quattro diverse modalità di simulazione.

- Opzione semplificata: richiede l'inserimento di due sole variabili (tasso di crescita dell'ultimo reddito dichiarato e aliquota di contribuzione modulare volontaria da versare) ed è più adatta a chi si trovi in una situazione stabile di carriera e sia più prossimo alla maturazione dell'età pensionabile.

- Opzione modifica decorrenza: utile a chi voglia ipotizzare, anche mediante l'aggiunta di anni di riscatto, la possibile decorrenza e le eventuali decurtazioni sull'importo di un pensionamento anticipato. In questa modalità di simulazione, oltre alle variabili di cui all'opzione semplificata, deve essere indicata anche la decorrenza anticipata della pensione, scegliendo tra le ipotesi consentite nell'apposito menu a tendina, sulla base dell'anzianità contributiva maturata.

- Opzione modifica reddito: particolarmente adatta ad una utenza più giovane che si trovi nella fase di avvio della carriera tale da non consentire ancora la produzione di redditi adeguati. Con questa modalità l'iscritto, oltre alle due variabili previste per l'ipotesi semplificata, deve inserire anche, a sua discrezione, un reddito iniziale di riferimento su cui effettuare la simulazione.

- Opzione modifica reddito e decorrenza: questa è la versione più evoluta del simulatore di pensione e, senz'altro, quella più flessibile e adatta alle esigenze di tutti. Essa consente sia le opzioni base, con l'indicazione del tasso di crescita del reddito e dell'aliquota per il versamento della contribuzione modulare volontaria, sia la modifica del reddito di riferimento e la opzione per una decorrenza anticipata della pensione, se consentita sulla base dell'anzianità contributiva maturata.

Naturalmente, tutte le simulazioni effettuate con questo strumento presuppongono la presenza della "regolarità contributiva", requisito imprescindibile per l'ammissione a qualsiasi tipologia di trattamento previdenziale. Per accedere al servizio andare sul sito di Cassa Forense www.cassaforense.it nella sezione "Accesso riservato". 


Add a comment

Ricorsi in Cassazione: protocollo tra Cnf e Suprema Corte

Il Primo Presidente della Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce, e il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Andrea Mascherin, hanno stipulato giovedì 17 dicembre u.s. due Protocolli, uno per la materia civile e tributaria e uno per la materia penale, con l'obiettivo di favorire la chiarezza e la sinteticità degli atti processuali e di formulare raccomandazioni per la redazione dei ricorsi funzionale a facilitarne la lettura e la comprensione da un lato e a dare maggiori certezze agli avvocati circa i criteri di autosufficienza e quindi di ammissibilità degli stessi dall'altro. Le raccomandazioni – condivise dalle due Istituzioni – collegano alla sinteticità e chiarezza degli atti difensivi una effettiva comprensione del loro contenuto essenziale. Nei Protocolli viene indicato uno schema redazionale dei ricorsi, che ne definisce i limiti di contenuto e ne agevola l'immediata comprensione da parte del giudicante, senza che l'eventuale mancato rispetto della regola sui limiti dimensionali comporti un'automatica sanzione di tipo processuale. Sono inoltre fornite alcune indicazioni per l'attività di difesa, l'osservanza delle quali ottempera al principio di autosufficienza. Hanno lavorato al Protocollo in materia penale il presidente Giovanni Conti, la consigliera di cassazione Matilde Cammino e i consiglieri CNF Rosa Capria (consigliera segretaria) e Stefano Savi (coordinatore della commissione sul processo penale). Alla sua stesura ha fornito un prezioso contributo il professor Giorgio Spangher. Il Protocollo in materia civile e tributaria è stato redatto dai consiglieri di cassazione Giovanni Mammone e Raffaele Botta e dai consiglieri CNF Andrea Pasqualin e Carlo Allorio, coordinatori rispettivamente della commissione sul processo civile e sul processo tributario.


Add a comment

Giustizia, sul regolamento sulle specializzazioni il TAR del Lazio fissa la discussione nel merito il prossimo 9 marzo

La Giunta dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura ha comunicato che "ha ricevuto l'ordinanza della Prima Sezione del Tar Lazio relativa al ricorso proposto contro il regolamento ministeriale sulle specializzazioni. La decisione nel merito è stata fissata per il 9 marzo". L'Oua, nel rimanere in attesa delle future valutazioni del Tribunale amministrativo, evidenzia il passaggio del dispositivo nel quale il "Collegio, visto l'art. 55, co. 10, c.p.a. e considerato che le esigenze della parte ricorrente, correlate alla non palese infondatezza di alcune censure di irragionevolezza articolate in gravame, siano apprezzabili favorevolmente e tutelabili adeguatamente con la sollecita definizione del giudizio nel merito, fissa, per la discussione del ricorso nel merito, l'udienza pubblica del 9 marzo 2016".


Add a comment

Avvocati Cassazionisti: le nuove regole per l'iscrizione all'albo

E' stato pubblicato il 14 dicembre, nella sezione apposita del sito istituzionale del CNF Regolamenti attuativi della legge 247/2012, il nuovo testo del Regolamento ai sensi dell'articolo 22 della legge 247/2012 sui corsi per la iscrizione all'Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori. Entra in vigore il prossimo 29 dicembre e varrà a disciplinare i prossimi bandi per i corsi prodromici alla iscrizione nell'Albo Cassazionisti. Tra le principali novità, suggerite dalla esperienza maturata in occasione del primo bando, l'accentuazione del carattere "specialistico" dei test di ingresso ai corsi in relazione alla specifica esperienza professionale effettivamente maturata dal candidato, che nell'ambito delle 36 domande a risposta multipla, potrà sceglierne 24 nell'area di riferimento professionale specifico tra diritto processuale civile, diritto processuale penale, giustizia amministrativa. E' inoltre introdotta la modalità formativa a distanza ed è stata eliminata la prova orale alla fine del corso, che si concluderà con la redazione di un ricorso per cassazione in materia penale o civile o di un appello al Consiglio di Stato. 


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto