Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Eventi

CNF: inaugurazione anno giudiziario 2017

Il 14 febbraio p.v. presso il Palazzo della Cancelleria, Salone dei 100 giorni - Piazza della Cancelleria si terrà l'inaugurazione dell'anno giudiziario del Consiglio Nazionale Forense. 


Add a comment

CONVEGNO "Etica e giornalismo nell’Italia dell’era digitale"

Sabato 3 dicembre ore 10.00 la Comunità, il mensile “Crescere Insieme” e il sito parrocchiale “parrocchiamarinadicerveteri.it” hanno organizzato un convegno su "Etica e giornalismo nell’Italia dell’era digitale", che si terrà presso l'oratorio di Marina di Cerveteri. Parteciperanno al convegno con un proprio intervento: il Prof. Ugo Apollonio già Direttore di Scuola di Giornalismo - Università Luiss di Roma, il Prof. Giampiero Gamaleri Ordinario di Sociologia della Comunicazione - Università Roma Tre, il Dott. Massimiliano Grasso Direttore Responsabile del quotidiano “La Provincia”, l'Avv. Romolo Reboa Direttore Responsabile della rivista telematica “IN Giustizia - la Parola al Popolo”, l'Ing. Francesco Scialacqua Direttore Responsabile del sito online “TerzoBinario”. Coordina il dibattito la giornalista Danila Tozzi. Sede e info: Marina di Cerveteri, viale Benedetto Marini 165 - CERVETERI tel. 06 9902670. 

Add a comment

Clausole arbitrali e di mediazione civile

Una tavola rotonda di esperti sulle buone pratiche della professione legale e sui vantaggi, per aziende e consumatori, nell'inserimento della clausola di mediazione civile e arbitrato nei contratti. Questi gli argomenti che saranno discussi nella conferenza "Clausole arbitrali e di mediazione civile - Best practices e nuove prospettive della professione legale" di mercoledì 9 marzo, dalle 13 alle 16, nell'Aula Magna della casa Bonus Pastor in via Aurelia 208. La conferenza sarà introdotta e coordinata dall'avv. Giovanni Giangreco Marotta (Presidente dell'associazione Primavera Forense) a cui seguiranno i saluti dell'avv. Mauro Vaglio (Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma), e i contributi dell'avv. Guido Alpa (Professore ordinario di Istituzioni di Diritto Privato presso La Sapienza), dall'avv. Luca Di Donna (Professore associato di Diritto Privato Europeo della Sapienza) e dall'avv. Marco Marianello (Mediatore forense e ricercatore presso l'Università degli Studi di Brescia).   Nel corso dell'evento saranno approfonditi tutti gli aspetti emergenti della mediazione civile, una pratica sempre più richiesta dal Ministero della Giustizia per sanare gran parte delle liti della società civile, tra cittadini e aziende, in maniera rapida e a costi contenuti, evitando così la sofferenza e i tempi estenuanti di un giudizio. Questa modalità di risoluzione delle liti infatti permette, con l'aiuto di un mediatore professionista imparziale, di dirimere le controversie civili e commerciali riattivando la comunicazione delle parti, con più incontri strutturati, così da risolvere le problematiche in brevissimo tempo. Oltre la mediazione esiste la modalità dell'arbitrato, ovvero la risoluzione delle liti mediante il giudizio assoluto di un collegio di esperti del Diritto, il quale permette di ottenere un lodo arbitrale che possiede tutti i poteri esecutivi di una sentenza.  Da qui la proposta lanciata dall'associazione Primavera Forense, organismo leader in Italia specializzato nella risoluzione delle controversie civili e commerciali: l'introduzione di una clausola di mediazione civile e arbitrato nei contratti per conciliare le parti tramite la mediazione e, qualora non fosse sufficiente, utilizzare l'arbitrato, per arrivare così ad una soluzione rapida, imparziale, a costi contenuti, senza ricorrere alle vie legali, per sfoltire l'ingombro delle aule del Tribunale e offrire un servizio innovativo a cittadini ed aziende.  Ai partecipanti saranno riconosciuti 3 crediti formativi. Numero dei posti disponibili: 140. Si prega di confermare la partecipazione alla conferenza inviando una email di prenotazione al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Add a comment

I voli dell'Ariosto a Tivoli

Nella splendida cornice di Villa d'Este, capolavoro del Rinascimento italiano e patrimonio dell'Umanità, la cui direttrice è Marina Cogotti,  a Tivoli, si è aperta la mostra, dal 15 giugno al 30 ottobre 2016: "I Voli dell'Ariosto - L'Orlando furioso e le Arti" organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, in occasione del cinquecentesimo anniversario della prima edizione del poema di Ludovico Ariosto (1516).

Lo scenario di Villa d'Este è ideale per questa mostra. La villa, infatti, fu fatta costruire e decorare  tra gli anni sessanta e settanta del Cinquecento  dal cardinale Ippolito II d'Este, nipote del cardinale Ippolito I a cui era stato dedicato il Furioso.

Già i contemporanei, tra cui Ludovico Dolce, hanno giudicato Ludovico Ariosto un "poeta che colorisce", capace di "dipingere" le armi e gli amori con la penna e con l'inchiostro: pochi decenni dopo la sua morte lo si poteva già celebrare paragonandolo a Tiziano.

Le opere collocate nel piano nobile della villa, negli appartamenti del cardinale, evidenziano il  forte legame con i temi del poema ariostesco, attingono alle più varie tipologie e tecniche artistiche (dipinti, sculture, arazzi, ceramiche, disegni, incisioni, medaglie, libri illustrati...) e suscitano profonde emozioni nel visitatore.

Nel percorso iniziale si possono ammirare tre rievocazioni storiche di una biografia esemplare: il suggestivo omaggio rivolto dai briganti della Garfagnana ai versi del poeta cortigiano estense, nella composizione di Jean-Baptiste Mauzaisse (1817); la lettura da parte dell'Ariosto delle proprie composizioni poetiche nell'ambiente della corte ferrarese, nella tela di Massimilano Lodi (1860); l'evocazione, ad opera di Anselm Feuerbach, dell'arcadico "giardino di Ariosto" (1862), luogo mitico dove proiettare il sogno dell'artista rinascimentale.

Tra gli altri: il capolavoro di Dosso Dossi e uno smagliante dipinto di Simone Peterzano (il pittore che fu il primo maestro di Caravaggio a Milano) dedicato al fortunatissimo episodio dell'amore tra Angelica e Medoro.

Tre monumentali arazzi estensi prestati dal Musée des Arts décoratifs di Parigi e restaurati per l'occasione, sono stati convocati  per rievocare visivamente l'ambiente della corte estense e gli splendidi apparati che decoravano le delizie ferraresi, in cui affondano le radici della cultura figurativa dell'Ariosto. Una serie di maioliche policrome documentano la diffusione delle iconografie ariostesche anche nel campo delle arti applicate.  Diversi grandi dipinti prestati dai musei fiorentini testimoniano la vasta diffusione, in diverse regioni della penisola, dei temi tratti dal Furioso nelle arti maggiori. Presente anche un piccolo capolavoro scultoreo: il bronzetto del Tacca raffigurante Ruggiero ed Angelica conservato al museo del Louvre.

Molto interessanti le illustrazioni di Gustavo Dorè massimo interprete ottocentesco del Furioso.

L'ultima sezione della mostra intende rivolgere un omaggio al più bel Furioso del Novecento: quello messo in scena da Luca Ronconi a Spoleto nel luglio del 1969 e poi riproposto in altre sedi e al vasto pubblico televisivo, nel 1975. Possono ammirarsi, per la prima volta, sia la sequenza di fotografie realizzate da Ugo Mulas in occasione della messa in scena dello spettacolo ronconiano in piazza del Duomo a Milano, sia i disegni preparatori delle scenografie e dei costumi realizzati da Pier Luigi Pizzi per la versione televisiva. Al piano inferiore, nella Sala della Fontana, splendidamente affrescata e fortemente rievocativa dell'ambiente estense, è stata ricostruita una scenografia del Furioso televisivo: i cavalli ideati da Pier Luigi Pizzi dialogano in questo caso con gli alberi e le foglie che invadono l'ambiente cinquecentesco, trasformandolo idealmente in uno spazio infinito.

Una mostra da non perdere.

Alfredo Rovere


Add a comment

I soldi non servono a niente

Non si può mancare, in queste serate di festa e di gioia, nell'elegante e raffinato Teatro Prati di Via degli Scipioni, 98, in cui, fino al 31 gennaio, è in scena l'esilarante spettacolo "I soldi non servono a niente". Una commedia brillante scritta da Nino Marino; diretta e interpretata dal bravissimo capocomico Fabio Gravina nei panni di un ex detenuto uscito dalla prigione nella quale c'era finito per avere accettato di accollarsi le colpe dei reati commessi da un politico suo "amico", l'onorevole Giorgio Fraschetti, con la promessa che lo stesso avrebbe garantito il sostentamento materiale della sua famiglia, che sconfina poi in un non pattuito sostentamento affettivo. Ad accoglierlo c'è Ettore, un maggiordomo dall'aria sofisticata che lo introduce all'interno di un appartamento completamente diverso da quello piccolo e carino che lui ricordava. Anche la moglie Lucia, l'unica cui poter chiedere spiegazioni, è cambiata, adesso è una donna "rifatta" che invece di accogliere il marito a braccia aperte lo accusa, di essere uscito prima di prigione, per concessione dell'indulto. Stessa accusa muove l'onorevole che ha ormai trasformato quella casa nella sua nuova e temporanea dimora. I due allora, giacché l'indulto ha rovinato tutto, decidono di cercare un reato che possa ricondurre in prigione il marito ancora per un anno, il tempo di sistemare le cose. A pensarci c'è l'avvocato di fiducia Penna. Il finale è da scoprire in sala.... Ciò che emerge in tutta la storia, in chiave assolutamente ironica, è il cinismo dell'indole umana di fronte alla possibile perdita dell'agiata posizione economica che si è riusciti a raggiungere. E il povero protagonista non può far altro che difendersi da tutto ciò che con l'unica arma ormai a disposizione: raccontare al giudice tutta la verità. Prevarrà l'amore disinteressato...o forse si preferirà ancora scegliere una vita di comfort acquisiti con l'inganno? Si ritroveranno di nuovo poveri? D'altronde: "I soldi non servono a niente"! Un sicuro divertimento.

Alfredo Rovere


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto