Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Vacatio non volat...pecunia manet

http://www.reboa.net/images/stories/aereo_thumb_medium150_112.jpgDecollati e costretti a tornare alla pista di partenza per un problema dell'aereo? E' possibile ottenere non solo il valore di natura compensativa commisurato in rapporto alla tratta - da 250 a 600 euro - ma anche un risarcimento supplementare per il danno morale eventualmente subito. E' quanto precisato recentemente dalla Corte di Giustizia Europea con la sentenza del 13 ottobre 2011 nella causa C 83/10. La questione nasce da una causa instaurata, presso il giudice spagnolo di Pontevedra, da sette passeggeri contro Air France, inadempiente per un volo decollato ma ritornato dopo pochi minuti all'aeroporto di partenza per problemi tecnici. Gli attori, adducendo che tale circostanza integra un'ipotesi di "cancellazione" del volo ex art. 7 del Regolamento 261/2004, chiedevano, oltre alla compensazione di 250 euro e il rimborso per le spese extra di trasporto e vitto sostenute, la liquidazione di una somma aggiuntiva a titolo del danno morale sofferto. Il giudice a quo di Pontevedra indirizzava quindi una questione pregiudiziale alla Corte di Giustizia Europea interrogandola circa l'interpretazione di "cancellazione del volo" e di "risarcimento supplementare" di cui agli artt. 7 e 12 del Regolamento Ce del Parlamento europeo e del Consiglio 11 febbraio 261/2004 che dispone regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato. A tale richiesta i Giudici di Lussemburgo hanno dato innanzitutto un'interpretazione estensiva della categoria "cancellazione" così come definita nell'art 2 del Regolamento. La "cancellazione" deve essere intesa quindi non solo come mancata partenza del volo ma ricopre anche l'ipotesi in cui il volo decollato non raggiunga la destinazione finale, inclusa l'ipotesi in cui il pilota sia costretto a rientrare per ragioni tecniche. Deve essere notato infatti che sono ritenute irrilevanti le ragioni per le quali il volo non ha raggiunto la destinazione prevista, fatto salvo il caso in cui si tratti di " circostanze eccezionali che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso." ex art .5 comma 3 del Regolamento. In quanto al "risarcimento supplementare" esplicitamente evocato dall'art. 12 del Regolamento in caso di cancellazione, ci si chiede se questa compensazione debba riferirsi solo alle spese sostenute dai passeggeri e non equamente indennizzate dalla compagnia aerea nel rispetto degli artt. 8 e 9 del Regolamento o piuttosto ci si riferisca alla possibilità di un risarcimento ulteriore ed estraneo al rimborso non corrisposto. Ebbene la CGUE ha chiarito che il giudice nazionale può accordare il risarcimento per i danni causato dall'inadempimento del contratto di trasporto aereo, alle condizioni previste dal diritto nazionale e dalla Convenzione di Montreal firmata il 28 maggio 1999, relativa al trasporto aereo internazionale, e lo può accordare nelle voci previste dalla normativa nazionale di riferimento. A tal riguardo la stessa GUCE, nella sua sentenza 6 maggio 2010, causa C‑63/09, Walz, ha dichiarato che i termini «préjudice» e «dommage», contemplati nella Convenzione di Montreal, debbono essere intesi in modo che includono tanto i danni di natura materiale quanto quelli di natura morale. Il "risarcimento supplementare" non deve riferirsi quindi al mancato ristoro delle spese occorse e sostenute a causa del mancato adempimento del vettore degli obblighi di sostegno e assistenza di cui agli artt. 8 e 9 di tale regolamento.Per contro, la nozione di «risarcimento supplementare», di cui all'art. 12 del Regolamento n. 261/2004, "deve essere interpretata nel senso che consente al giudice nazionale, alle condizioni previste dalla convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo (Convenzione di Montreal) o dal diritto nazionale, di concedere il risarcimento del danno, incluso quello di natura morale, occasionato dall'inadempimento del contratto di trasporto aereo".

Federica Mingotti*

Avvocato del Foro di Rovigo

Banner

Newsletter

Newsletter

Articoli correlati

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto