Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

I successi di quattro gatti in toga

 

Scarsa partecipazione dellʼAvvocatura alla manifestazione del 4 novembreTroppe volte si scende in piazza per manifestare per motivi non ben precisati, il detto “piove Governo ladro!” e le manifestazioni studentesche succedutesi sotto i Governi di ogni colore politico ce lo ricordano. Tanto che ormai possiamo notare una diffusa disaffezione verso la piazza. Eppure ogni tanto, sarà la voglia di veder cambiare questo paese, che siamo unanimi nel giudicare in panne, sarà la voglia di partecipare o lo sdegno “perché questa volta l’hanno fatta troppo grossa” ci si ricasca. La stragrande maggioranza delle manifestazioni difettano però di obiettivi concreti e chiari, per trovarli bisogna andare a cercare manifestazioni di settore,quasi spontanee e con i partecipanti che si contano sulle dita di una mano. È stato questo il caso della manifestazione del 4 novembre davanti al Senato,dove più ad essere scese in piazza le toghe degli avvocati, che a Roma sono un esercito di più di 20.000 anime, è scesa qualche toga. Qualche toga che però ha avuto un effetto dirompente: se tanti altri protestano non si sa per o contro cosa, gli eroici difensori dell’Avvocatura “ordinistica” le idee le avevano molto chiare. Così quattro gatti in toga davanti a Palazzo Madama sono riusciti ad incidere più, in proporzione, che non eventi clamorosi e di massa quali occupazioni di facoltà o presidi permanenti sulle gru. Che cosa hanno ottenuto? Che i senatori scendessero ad ascoltarli e, ritornati in Aula, votassero la loro richiesta di abolire la norma che determina la compatibilità “tra lavoro subordinato privato ed esercizio della libera professione forense con conseguente ulteriore "sovraffollamento" degli Albi e contrazione di possibilità di lavoro presso aziende ed imprese”.Sarà forse il fatto che da sempre l’Avvocatura è una delle categorie ritenute più ascoltate e ogni tanto lo è davvero, o forse la forza di uno schieramento trasversale in un momento di incertezze dell’Esecutivo, La mia opinione è che qualsiasi manifestazione deve avere dei motivi e questa, giusta o sbagliata a seconda che si voglia pro-pendere per il modello “associazionista” o per quello“ordinista”, dei motivi ce li aveva.

 Massimo Reboa

 

 

Banner

Newsletter

Newsletter

Articoli correlati

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto