Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Convegni

"Scrivere, Argomentare, Persuadere" - Seminario Roma 5 maggio 2011

Relatore Gianrico Carofiglio

Il seminario avrà per oggetto il linguaggio e la scrittura nella professione dell’avvocato, avrà un taglio eminentemente pratico (sviluppo di abilità) e si dividerà in tre segmenti.

Nel primo segmento sarà sviluppata una riflessione generale sul linguaggio dei giuristi con l’individuazione dei difetti comunicativi più frequenti dello scrivere (e del parlare) dei professionisti del diritto.

Saranno enunciate le regole fondamentali della buona scrittura giuridica, tanto nella sua dimensione argomentativa che in quella narrativa.

Nel secondo segmento saranno esaminati testi tratti dalla pratica giudiziaria (memorie difensive, atti d’impugnazione, ordinanze, sentenze) individuandone le debolezze logiche, gli errori espositivi, le inutili oscurità.

Il terzo segmento avrà la forma di un’esercitazione pratica. Si tratterà della riscrittura guidata di uno dei testi già esaminati, con applicazione pratica delle regole fondamentali della buona scrittura giuridica.

Ai partecipanti sarà fornita una dispensa con un prontuario delle regole e delle indicazioni pratiche enunciate nel corso del seminario.

 

Programma

14.00 Apertura dei lavori

14.15 Riflessione generale sul linguaggio dei giuristi con l’individuazione dei difetti comunicativi più frequenti dello scrivere (e del parlare) dei professionisti del diritto.

14.45 Enunciazione delle regole fondamentali della buona scrittura giuridica, nella dimensione argomentativa e in quella narrativa.

15.45 Coffee break

16.00 Esame di testi trattati dalla pratica giudiziaria (memorie difensive, atti d’impugnazione, ordinanze, sentenze) individuazione delle debolezze logiche, gli errori espositivi, le inutili oscurità.

17.00 Esercitazione pratica. Riscrittura guidata di uno dei testi già esaminati,

con applicazione pratica delle regole fondamentali della buona

scrittura giuridica.

18.00 Fine dei lavori

N° crediti formativi: 4 - Ente accreditatore: Ordine degli Avvocati di Roma.

 

Teatro S. Genesio, Via Podgora, 1 - Roma-Prati (Metro: Lepanto).

Per informazioni ed iscrizioni:

dott.ssa Mirella Beraha - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

tel 348.3916777.


Add a comment

CON.IPI, Confederazione Nazionale Investigatori Privati Italiani

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOIntervento del Senatore Giovanardi.

 

Il 26 febbraio 2010, presso l’Hotel Galles sito in Roma, Viale del Castro Pretorio n.66, si è tenuta l’annuale Assemblea Ordinaria Nazionale degli iscritti alla CON.IPI, Confederazione Nazionale Investigatori Privati Italiani.

L’Associazione che, puntualmente ogni anno, nel mese di febbraio, riunisce a Roma la maggior parte dei titolari e collaboratori degli Istituti investigativi esistenti sul territorio nazionale, anche questa volta si è riunita per discutere le gravi problematiche legate all’esercizio dell’attività professionale, molto interessante e di grande rilievo è stata la partecipazione inaspettata ai lavori del Senatore Carlo Giovanardi (PDL), da sempre sensibile alle problematiche legate al mondo del lavoro.

Da tempo, tutta la categoria sente la forte esigenza di un confronto con le forze politiche, in quanto la situazione di oggi, più di ieri, versa in uno stato di totale confusione legislativa. E’ stato proprio questo il tema principale esposto al Senatore Carlo Giovanardi che si è dimostrato particolarmente attento e sensibile, impegnandosi assieme ai Dirigenti CON.IPI a collaborare per trovare al più presto delle soluzioni. Nello specifico, si vuole focalizzare l’attenzione su due punti fondamentali, uno è quello di trovare un posto di rappresentatività presso la Commissione Consultiva Centrale da poco istituita presso il Ministero degli Interni, dalla quale la Confederazione è stata ingiustamente esclusa e, l’altro, è quello di riproporre in questa legislatura, il Disegno di Legge Bettamio “disciplina della professione d’investigatore privato” (già presentato nella XIV Legislatura, anno 2004). Una proposta di legge che regolerebbe, attraverso un Albo professionale, la categoria. Oggi purtroppo, in assenza di una legge che disciplini la categoria (anche a tutela dell’utenza) si è soggetti al vecchio ed obsoleto T.U.L.P.S. Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza del 1931, alle sue recenti modifiche ma, anche, ad una miriade di circolari ministeriali che hanno creato ancor di più confusione. Le ultime modifiche al T.U.L. fatte nell’agosto 2009, dovevano rispondere ad una sentenza di condanna da parte della Corte di Giustizia Europea a l’Italia, per cui il Ministero degli Interni è corso ai ripari istituendo una Commissione Consultiva Centrale, all’interno della quale oltre a rappresentanti provenienti dai vari Ministeri sono anche previsti i rappresentanti delle Associazioni di Categoria. Noi della CON.IPI, così come qualcun’altro, non siamo stati né interpellati, né considerati, solo una ha avuto il posto in Paradiso... è il criterio di scelta che oggi vogliamo conoscere dal Ministero.

 

 

Adriana Di Nunzio

 

 

 

 


Add a comment

Incontro di discussione tra avvocati e commercialisti

Nella splendida cornice del laghetto dell’Eur, presso la sede del Polo Professionale, il 12 maggio u.s., si è svolto un interessante incontro tra Avvocati e Dottori Commercialisti per avviare un confronto tra le professioni economicogiuridiche sul progetto di legge relativo alle Società di Lavoro Professionale (S.L.P.), presentato a fine gennaio al Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, dai dottori dai commercialisti come soluzione per l’esercizio collettivo delle attività professionali appunto, in accordo con gli ordinamenti di categoria, condizione necessaria per poter avviare un iter parlamentare condiviso. Un confronto avviatosi già da tempo, ma che procede molto lentamente, con freno a mano tirato secondo qualcuno, per le remore espresse dai rappresentanti di categoria dei notai e avvocati, che pur essendo d'accordo sullo spirito dell'iniziativa non si sono trovati sulla stessa linea d'onda per quanto riguarda le fondamenta della pdl, seppur quest'ultima ancora tutta da emendare. Già dalla sua denominazione, la S.L.P. si distingue da ogni altro tipo di società esistente e si fonda sull’apporto del lavoro intellettuale dei soci, tutelato in via assolutamente prioritaria rispetto al capitale investito nello studio professionale così che la società ha necessariamente una veste giuridica ad hoc diversa da quelle utilizzate per le imprese collettive. Il progetto di legge del Cndcec prevede inoltre che per la costituzione di una S.L.P. non ci sia bisogno di un capitale minimo e che i conferimenti diversi dal lavoro intellettuale costituiscano oggetto di prestazioni accessorie che troveranno autonoma e secondaria remunerazione. E’ prevista altresì, compatibilmente con gli ordinamenti professionali dei professionisti coinvolti, l’apertura alle società multi-professionali e anche la possibilità di apertura ai soci non professionisti, con partecipazione minoritaria limitata ai soli conferimenti di mezzi. “Il progetto S.L.P. ha per noi un’importanza strategica nel contesto più ampio della riforma del comparto delle professioni economico-giuridiche.

Con le S.L.P. si colmerebbe lo storico ritardo accumulato nella definizione delle società tra professionisti, preservando il valore del lavoro intellettuale e offrendo nuove opportunità ai giovani per avviarsi alla professione” ha dichiarato Andrea Bonechi, consigliere nazionale delegato del Cndcec che partecipato alla tavola rotonda insieme all’Avv. Lepore, Segretario generale dell’Oua, Organismo Unitario dell’Avvocatura italiana, per il quale “La presenza dell’OUA all’incontro è il segnale di quanto il ns Organismo sia interessato alla questione e in particolare ai rapporti interprofessionali in genere.

Noi vogliamo assolutamente, in riferimento al tema in oggetto dell’incontro, portare a termine questo obiettivo. Riteniamo che sia un punto fondamentale di partenza la questione delle società professionali, in quanto sia addirittura anacronistico poter pensare a società di singole categorie di professionisti e non pensare a società di professionisti con scambi interprofessionali”. Sicuramente un incontro proficuo in quanto tutti concordi nell’affermare che una riforma delle professioni che coinvolga tutte le categorie di professionisti sia necessaria anche se deve essere chiara la totale contrarietà a norme che affievoliscano la personalità della prestazione, che siano in contrasto con la terzietà connaturata alla pubblica funzione, nonché a ipotesi di soci di capitale. Sicuramente un incontro proficuo cui ne seguiranno altri e dal quale è emersa chiara la volontà di procedere in un’unica direzione nonostante i distinguo delle varie categorie coinvolte!

 

Carmen Langellotto


Add a comment

L’energia del futuro

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOGrande attesa per il prototipo dell’automobile che fa 300 km con un litro di benzina. A Roma un convegno per presentare tante novità su fonti rinnovabili e mobilità sostenibile.

 

 

European Consumers, network di associazioni in prima fila per sostenere politiche ambientali sostenibili e le energie rinnovabili, ha da sempre cercato di dar spazio a ricercatori e scienziati italiani delle free energy, creando una serie di occasioni di incontro e di confronto. In questo contesto si inseriscono pionieristiche iniziative quali: “Energia cosa fare?”; “Mostra/Convegno sulle energie visibili e invisibili”; “Dalla solidarietà civile alle free energy e alle nuove forme di consumo vegetariano”.

Ultima tappa di questo percorso è il convegno "Free energy, scie chimiche e signoraggio - tre temi di grande importanza per un mondo libero", che si svolgerà a Roma, domenica 9 novembre dalle 9.45 alle 19.30 presso la sala della chiesa San Luca in via Luchino dal Verme 50.

L’obiettivo di tutte queste iniziative è sottolineare la centralità che la tematica dell’energia alternativa e sostenibile deve avere nel dibattito nazionale e mondiale. Non è pensabile infatti pensare ad un piano di sviluppo economico ed industriale lungimirante senza prima trovare modalità di produzione ed uso di energia che permettano uno sviluppo sostenibile: sia rendendo sempre più efficienti gli usi energetici, sia trovando fonti alternative, cioè diverse dagli idrocarburi, il cui utilizzo non pregiudichi le risorse naturali per le generazioni future.

Tutto questo risulta tanto più vero e necessario per l’Italia povera di materie prime fossili e quindi finora fortemente dipendente dagli altri Paesi. Nel 2006 l'Italia ha prodotto circa 49,4 TWh di elettricità da fonti rinnovabili, pari al 14,5% del totale di energia elettrica richiesta, con il 10,7% proveniente da fonte idroelettrica e la restante parte data dalla somma di geotermico, eolico e combustione di biomassa o rifiuti (fonte GSE-Terna-ENEA Terna S.p.a). Con tali valori, l'Italia risulta essere il quarto produttore di elettricità da fonti rinnovabili nell'UE-15, seppur ancora lontana dagli obiettivi comunitari previsti, che prevedono la produzione del 22% di energia richiesta da fonte rinnovabile entro il 2010. Quindi c’è ancora molto da fare…

Ed è per questo che il 9 novembre saranno trattati tanti temi quali: la fusione a freddo, le ultime scoperte sui pannelli fotovoltaici, i generatori di gas alimentati ad acqua, i danni causati dalle scie chimiche e lo scottante problema del signoreggio bancario.

Ma non ci sarà solo teoria, Eugenio Martucci e Valeria Volpe, organizzatori del convegno, promettono di stupire la platea facendo esperimenti dal vivo e presentando e nuove scoperte. Gli esperimenti pratici riguarderanno in particolare i generatori di gas di Brown alimentati ad acqua e la fusione al plasma elettrolitico (fusione fredda).

“I Generatori di gas di Brown – spiega Eugenio Martucci, responsabile Lazio dell’ Onne (Organizzazione Nazionale nuove energie) - possono essere utilizzati per ridurre le emissioni inquinanti dall’80 al 90% e di abbattere i consumi dal 30 al 60%. All’interno del convegno porteremo dei generatori in grado di dimostrare alcune delle potenzialità di questo gas.”

Altro esperimento molto atteso è quello che verrà realizzato da Renzo Mondaini (ricercatore elettronico) sulla fusione a freddo. Grazie alle applicazioni pratiche di questa forma di energia è possibile riscaldare acqua - rispetto ad un tradizionale scaldabagno - consumando tre volte meno in termini di energia elettrica ed in un tempo di soli 15 minuti.

Ma l’attesa maggiore è per la “Super leggera”, l’automobile più economica del mondo, il cui prototipo verrà presentato durante il convegno. Si tratta di un’automobile che assomiglia ad una goccia d’acqua, in grado di portarti da Roma a Messina con meno di 5 euro di benzina, al prezzo di 6mila euro chiavi in mano.

Progetto e realizzazione sono di un team di studenti universitari romani che hanno sfruttato un innovativo design a forma di goccia d’acqua, un telaio in alluminio (dal peso di soli 15 kg) ed un particolare mix di cuscinetti in grado di diminuire l’attrito meccanico delle ruote.

Sono pronto a scommettere che molti, dopo il nostro convegno vorranno acquistare la “Super leggera”; in tempi di crisi come questi, un’auto capace di fare 300 km con un litro darebbe una boccata di ossigeno, pulito, alle finanze dei consumatori italiani”.

 

 

Vittorio Marinelli*

Avvocato del foro di Roma


Add a comment

Convegno dell’Associazione Donne per la Sicurezza Onlus “Violenza...oltre ogni limite”

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLO

La violenza sulle donne è un problema perenne ed innegabile: purtroppo però le cause di tanta diffusa violenza, a cominciare da quella domestica, spesso sono taciute.

Questo convegno, organizzato da Barbara Cerusico, Presidente dell’Associazione DONNE PER LA SICUREZZA ONLUS, vuole essere un primo incontro per sensibilizzare ed offrire strumenti giuridici e socio culturali al fine di poter ri-affermare la libertà, la dignità e la parità dei diritti delle donne.

La violenza si propone in molte sfaccettature e si manifesta attraverso soprusi fisici, sessuali, psicologici ed è diventato un fenomeno che ha assunto connotati di una vera e propria emergenza.

Contro la violenza sulle donne è necessario promuovere una cultura del riconoscimento della libertà e del rispetto reciproco tra uomini e donne; compito di questo convegno è quello di informare ed illustrare il fenomeno ed approfondire alcuni aspetti come lo stalking e il bullismo.

Per analizzare il fenomeno e gli aspetti legislativi dello stalking, interverrà l’ On. Avv. Vittorio Messa mentre il Prof Giuseppe Magnarapa illustrerà il profilo dell’aggressore dal punto di vista neuropsichiatrico.

Questi primi due interventi saranno preceduti dalla testimonianza di una donna che ha subito questo comportamento aggressivo.

Interverrà, per quanto riguarda il bullismo, l’Assessore alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma, On. Paola Rita Stella e per definire la psicologia del bullo il Prof Giuseppe Magnarapa.

Verrà altresi’ analizzato il fenomeno dal punto di vista legislativo dall’ Avv. Rosalba Valori, nonche’ il ruolo delle Istituzioni ed il loro “modus operandi” nell’affrontare il problema dall’Assessore degli Enti Locali e Sicurezza Regione Lazio Giuseppe Emanuele Cangemi.

Il Convegno concluderà con Salvatore Di Maio, rappresentante della Sicurezza e delle Forze dell’Ordine che illustrerà come e quando agire in situazioni di pericolo.

 

Palazzo Valentini

Sala Mons. L. Di Liegro Via IV Novembre 119/A Roma

8 aprile 2011 ore 16.00

 

 

 

 

 

 


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto