Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

La riforma forense dopo il sì della Camera approda in Senato: ecco le novità

La Camera dei Deputati ha approvato lo scorso 31 ottobre, a larga maggioranza (395 voti favorevoli, 7 contrari e 14 astenuti), la legge di riforma dell'ordinamento professionale forense, che ora, dopo accese polemiche, approda in Senato per l'approvazione definitiva. Dal provvedimento, è stato stralciato l'articolo 46 relativo alle sessioni degli esami di abilitazione degli esami di abilitazione. Al sì della Camera hanno espresso soddisfazione, seppur con qualche riserva i principali organi rappresentativi dell'Avvocatura. Il Cnf nelle parole del suo presidente Guido Alpa ha affermato che "l'attento esame parlamentare ha modificato nel solco della più generale riforma delle professioni rispettando la specialità della funzione della professione forense, radicata in Costituzione con il diritto di difesa e che la riforma, una volta approvata, costituirà una solida base per proseguire nel percorso di ammodernamento della professione". Positivo anche il giudizio dell'OUA, per il presidente Maurizio de Tilla il testo approvato in larga parte, seppur con qualche elemento di criticità, "corregge le storture ultraliberiste di questi ultimi dieci anni che hanno profondamente danneggiato soprattutto i giovani professionisti e che, con l'arrivo della crisi economica, hanno portato l'avvocatura sull'orlo di un baratro". Anche l' Unione delle Camere Penali Italiane, pur ribadendo la necessità di modificare il regime della specializzazione, esprime apprezzamento per il voto. Di seguito, riportiamo le novità più rilevanti della riforma:

- evitare gli abusi a danno dei cittadini prevedendo la specifica competenza dell'avvocato nella consulenza stragiudiziale;

- la possibilità di costituire associazioni multidisciplinari;

- previsione di società di capitali senza il socio esterno a garanzia dell'autonomia della prestazione professionale;

- le specializzazioni con l'irrinunciabile apporto delle associazioni specialistiche forensi;

-la pubblicità informativa anche sul web purché trasparente,veritiera, non suggestiva né comparativa;

- l'obbligo di formazione continua per tutti gli avvocati superando il sistema dei crediti formativi;

- l'obbligo di assicurazione per la responsabilità civile degli avvocati;

- la pattuizione del compenso tra cliente e avvocato è completamente libera. L'avvocato ha l'obbligo di informare il cliente sulla complessità dell'incarico e sugli oneri ipotizzabili e dovrà fornirgli il preventivo, se il cliente lo richiede. I parametri si applicano in caso di disaccordo;

- il divieto del patto di quota lite;

- l'affermazione della centralità della difesa d'ufficio;

- l'esercizio della professione dovrà essere effettivo e continuativo come condizione per la permanenza dell'albo. La prova dell'effettività dovrà prescindere dal reddito;

- l'obbligo di iscrizione alla Cassa forense;

- gli Ordini forensi hanno finalità di tutela dell'utenza e degli interessi pubblici connessi all'esercizio della professione e al corretto svolgimento della funzione giurisdizionale;

- lo sportello per il cittadino presso gli Ordini, per orientarlo nelle prestazioni professionali e nell'accesso alla giustizia;

- rappresentanza di genere nelle elezioni dei consigli dell'Ordine, del Cnf e dei Consigli distrettuali di disciplina -ai praticanti è dovuto il rimborso delle spese; previsto il compenso commisurato all'effettivo apporto professionale;

- la pratica, di 18 mesi, potrà essere svolta presso due avvocati contemporaneamente e secondo altre modalità oltre il tirocinio in studio;

- il praticantato sarà ancor più professionalizzante con la frequenza di corsi di formazione specifici promossi dalle scuole forensi;

- esame: tre prove scritte e una orale, senza codici commentati;

- pieno riconoscimento dell'importanza della deontologia a garanzia del regolare svolgimento della professione;

- maggiore tipizzazione degli illeciti disciplinari;

- istituzione dei consigli distrettuali di disciplina, con incompatibilità per garantire la terzietà del giudizio disciplinare;

- giuramento degli avvocati presso il proprio Consiglio dell'Ordine in seduta pubblica.

(fonti: www.cnf.it ; www.oua.it; www.camerepenali.it)

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto