Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

I primi cento giorni del Presidente

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOUn mini bilancio di Mauro Vaglio sui primi tre mesi di attività del nuovo Consiglio. Trascorsi tre mesi da un insediamento non facile in quanto avvenuto in un momento di drammatico disagio del sistema Giustizia e della professione forense, abbiamo voluto chiedere al Presidente Vaglio un bilancio dei primi cento giorni del nuovo Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma. Premesso che gli obiettivi del nuovo corso sono sempre stati un'attività inflessibile e costante in difesa della Categoria, accompagnata da una puntuale informazione, priva di autocelebrazione e basata sui fatti concreti, con l'obiettivo di permettere ai Colleghi una valutazione oggettiva dell'operato del Consiglio e una conduzione finalmente democratica che, grazie all'uso dei moderni strumenti di comunicazione, possa tenere conto dell'opinione dei Colleghi sulle problematiche più importanti che riguardano la nostra Professione, l'avv. Vaglio illustra i principali risultati raggiunti. Sotto l'aspetto politico, stante l'attuale, umiliante situazione che vede le istanze degli avvocati completamente inascoltate, il Presidente Vaglio ha avviato un'intensa attività di contatti con la Commissione Giustizia del Senato, creando così un precedente storico i cui positivi risultati hanno indotto la Commissione a ritenere che dette audizioni debbano continuare. Tale incontro è altresì una concreta risposta agli attacchi del Dott. Davigo, il quale nel corso di una nota trasmissione televisiva ha affermato, che la colpa della mancata riforma della Giustizia è da attribuirsi alla potente lobby degli Avvocati che vivono dei processi. Così come, afferma il Presidente continuiamo a perseguire fortemente l'unitarietà dell'Avvocatura, sia attraverso incontri con i Presidenti di altri Ordini Italiani sia grazie a rafforzati rapporti con le Istituzioni nazionali forensi, in modo da rappresentare, al Ministro della Giustizia, una forte unità d'intenti. Per quanto riguarda l'aspetto prettamente giuridico, il Presidente Vaglio spiega che, in merito ad uno dei problemi più scottanti, ovvero la mediazione obbligatoria, si è raggiunto il risultato di rendere facoltativo nella sostanza il ricorso alla mediazione grazie all'integrazione, nel 1° comma dell'art. 13 del regolamento dell'organismo di mediazione, della seguente lettera h): "Qualora una delle parti istanti o chiamate dichiari, alla prima seduta davanti al mediatore, che non sussistono i presupposti per una conciliazione, il mediatore redige verbale e dichiara concluso il procedimento, con l'applicazione dell'indennità dei parametri di cui alla tabella A2". Invece, per una miglior efficienza dell'ufficio copie sentenze del Giudice di Pace, il Consiglio dell'Ordine ha allocato altri tre propri dipendenti a tempo determinato, in aggiunta ai sei che già provvedono alla pubblicazione ormai in tempo reale delle sentenze in materia di opposizioni a sanzioni amministrative, smaltendo al contempo l'arretrato. Inoltre, nell'ambito dell'accelerazione allo sviluppo del processo civile telematico, il Consiglio ha proposto e raggiunto un accordo con la Sezione Esecuzioni mobiliari, in base al quale, a decorrere dal 1° giugno 2012, si potranno richiedere via e-mail le copie delle ordinanze di assegnazione e degli altri provvedimenti definitivi. Tra l'altro, il Presidente sottolinea che per venire incontro alle numerose richieste dei Colleghi, in difficoltà ad adempiere all'obbligo formativo in un periodo di crisi così profonda per la società e, in particolare, per la nostra professione, il Consiglio ha deciso la riduzione del numero dei crediti, per tutto il triennio, da 60 a 48 di cui 9 in deontologia. Il provvedimento è stato integrato da numerose ulteriori agevolazioni e consente una valorizzazione dell'impegno professionale attraverso il riconoscimento del titolo di "esperto in ..". Sempre in tema di valorizzazione dell'impegno dei Colleghi, è stata presentata, per la prima volta in assoluto, richiesta di finanziamento all'UE in favore di nuovi progetti formativi per i propri iscritti. Per ciò che riguarda l'amministrazione economica del Consiglio dell'Ordine, ci conferma che è stato revocato il concorso per 12 dipendenti a tempo indeterminato al fine di ridurre l'aumento irreversibile dei costi di gestione del personale. Infine, è stata formalizzata la Consulta permanente dell'Avvocatura quale organo di raccordo tra il Consiglio e gli iscritti per affrontare i problemi che colpiscono i diversi settori dell'Avvocatura e tentare di risolverli insieme. A tale fruttuosa iniziativa è seguita l'istituzione di altre Consulte: Consulta degli Avvocati degli Enti Pubblici, Consulta delle Associazioni, Consulta dei Praticanti. Quindi, pur riconoscendo il momento difficile vissuto dall'Avvocatura, il Presidente Vaglio confida nel supporto e nell'aiuto di tutti i Colleghi, i quali non mancano di elargire preziosi consigli e sostegno all'attuale Consiglio, a fronte delle critiche ricevute da alcune parti.

Carmen Langellotto

Sono passati ormai tre mesi dall'insediamento del nuovo Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma, ma ancora, come talvolta avviene in importanti competizioni elettorali in cui una maggioranza vincente va al "potere" ed una minoranza diventa opposizione, persevera il clima rovente fra le opposte liste. La nostra rivista, come sempre, ritiene opportuno dare spazio a tutte le voci, al confronto delle diverse idee, affinché la dialettica possa rafforzare il ruolo dell'Avvocatura. A tal proposito, oltre a render nota l'attività sinora svolta dal neo Consiglio per voce del Presidente Mauro Vaglio, ci è sembrato opportuno riportare due letture di differente orientamento sempre inerenti il nuovo corso intrapreso dal Consiglio eletto. La prima è una lettera che l'ex presidente ed ora consigliere dell'Ordine, avv. Antonio Conte ha inviato a tutti i colleghi del Foro, in cui si esorta il neo Consiglio ad intraprendere azioni "forti" contro gli attacchi cui ultimamente è sottoposta l'Avvocatura. L'altra è una pungente pubblicazione apparsa sul sito della rivista telematica Foro Europeo diretta dal consigliere avv. Domenico Condello, in cui "si richiama l'attenzione del neo Consiglio ad attuare gli impegni promessi in campagna elettorale".

ForoEuropeo - Osservatorio informativo forense.

Molti Avvocati romani, in crisi di astinenza informativa, disperati, non sono più sommersi da e-mail, invocano ad alta voce di diritto di essere informati dopo aver tentato inutilmente di leggere i verbali che stranamente ancora non sono stati pubblicati sul sito del Consiglio.

31 Marzo 2012 - Osservatorio forense romano - Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma - Crediti formativi non più obbligatori. Formazione e aggiornamento gratuito. Aboliremo i crediti formativi obbligatori e continueremo con la formazione gratuita "proclamano" da anni, in tutte le riunioni, i candidati della lista Mauro Vaglio. Le prime delibere sembrano andare in segno inverso: procedimenti disciplinari per gli avvocati che non sono in regola, non più esenzione dei crediti per i componenti delle commissioni consiliari e formazione a pagamento per i giovani praticanti. In arrivo nuove bufale elettorali ?

18 Marzo 2012 - Osservatorio forense: Consiglio Ordine Avvocati di Roma

I dodici Consiglieri eletti con la lista Vaglio salvano le illegittime delibere Presidenziali ratificandole e approvandole alla successiva adunanza. Il neo Presidente perde i poteri assoluti e scende sulla terra mantenendo però, oltre alla Presidenza, i nove incarichi che si era auto assegnato e non concedendo nulla ai due Consiglieri non eletti nella sua lista.

18 Marzo 2012 - Osservatorio forense: Consiglio Ordine Avvocati di Roma

Le Cancellerie del Tribunale di Roma aperte 24 ore al giorno? Si ma solo quelle virtuali. Le cancellerie reali restano aperte con gli orari prestabiliti dal Presidente De Fiore e poi fortunatamente ampliati a seguito dell'intervento del precedente Consiglio - La grande vittoria sbandierata dalla lista Vaglio durante la competizione per il rinnovo del Consiglio dell'Ordine era un'altra - dopo la mediazione - bufala elettorale? - I 2.500, circa, avvocati romani che hanno votato integralmente la lista Vaglio trascrivendo i 15 nomi e cognomi crederanno ancora al nuovo motto "Promettere e non Mantenere" (prima era "Agire e Informare").

10 Marzo 2012 - Osservatorio forense: Consiglio Ordine Avvocati di Roma

Molti Avvocati romani, in crisi di astinenza informativa, disperati, non sono più sommersi da e mail, invocano ad alta voce di diritto di essere informati dopo aver tentato inutilmente di leggere i verbali che stranamente ancora non sono stati pubblicati sul sito del Consiglio. ForoEuropeo ha attivato l'Osservatorio informativo forense. Ecco le prime news:Il neo Presidente assume i poteri assoluti e procede con le delibere presidenziali alla quali il Consiglio prende atto. - Il rispetto dei ruoli e la collaborazione fattiva con i Consiglieri Conte e Condello - La Media conciliazione e l'Organismo di mediazione dell'Ordine: da abrogare e boicottare. Era solo una bufala elettorale.

 

Antonio Conte, Consigliere dell'Ordine, già Presidente scrive ai colleghi del Foro:

Nel solco dell'impegno profuso come Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, l'avv. Antonio Conte, passato dalla maggioranza alla minoranza, essendo stato rieletto consigliere alle ultime elezioni, ha voluto inviare una lettera aperta a tutti i colleghi romani, in cui spiega la proposta "molto forte", sottoposta al Consiglio, a fronte dell'attacco subito dall'Avvocatura negli ultimi tempi. Stante l'assenza di personalità della politica al recente congresso tenutosi a Milano, a dimostrazione del totale disinteresse della politica tecnica e ordinaria per la nostra Categoria, l'avv. Conte ha richiesto al Consiglio di dare corso ad iniziative eclatanti e di indire una nuova manifestazione dei Colleghi romani ... dove l'Ordine di Roma darà inizio a tutta una serie di azioni di vibrante protesta, anche ai limiti della cosiddetta "disobbedienza civile", ad esempio: 1) sospendere le attività dell'Organismo consiliare di Mediazione; 2) sospendere l'obbligo dei crediti formativi sino a tutto il 2013; 3) sospendere l'istruttoria delle istanze di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, spedendole al Ministero della Giustizia ...; 4) aprire procedimenti disciplinari nei confronti dei Deputati e Senatori, iscritti all'Albo degli Avvocati di Roma, per violazione dei doveri di dignità e decoro, con notifica immediata e contestuale a tutti i suddetti; 5) sospendere ogni attività afferente al controllo consiliare ed operativo delle difese d'ufficio; 6) bloccare ogni ipotesi di conferimento di personale dell'Ordine agli Uffici Giudiziari e richiedere agli stessi la riconsegna immediata di tutto il materiale d'ufficio in uso alle Cancellerie (scanner, fotocopiatrici, ecc. ecc.) consegnato a titolo di comodato nell'ultimo quadriennio e di proprietà dell'Ordine degli Avvocati di Roma; 7) raccogliere firme dei Colleghi – che dovranno essere preavvertiti a mezzo mail e manifesti – in tutti gli Uffici Giudiziari, che asseverino i contenuti ed i punti di protesta dell'Ordine di Roma, unendo le suddette firme a quelle raccolte nella manifestazione del 26 Gennaio scorso per poi consegnarle personalmente alla Presidenza del Consiglio, all'attenzione del Presidente del Consiglio Monti e del Sottosegretario preposto Catricalà, dandone immediata informazione a tutti i "Media" e convocando, all'uopo, una conferenza stampa all'Ordine di Roma, preannunciando tale consegna formale, possibilmente alla presenza di tutte le Associazioni forensi, che verranno chiamate nell'Aula Avvocati di Piazza Cavour per dare segno tangibile della coralità, della forza e dell'importanza della protesta dell'Avvocatura Romana. 8) Inviare comunicazione di tutto ciò a tutti i Presidenti degli Ordini e delle Unioni distrettuali, chiedendo che le stesse iniziative vengano assunte contestualmente all'Ordine di Roma.

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto