Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Fiducia e Fermezza

Il 1977 ci ha lasciato: sarebbe mio dovere di giornalista commentare l’anno andato, fare il consuntivo di questi dodici mesi. Ma ho detto sarebbe, perché questo articolo non comparirà su queste pagine per due motivi principali: anzitutto perché nei numeri precedenti abbiamo talmente setacciato la situazione che fare una simile analisi non sarebbe null’altro che una sterile ripetizione, poi perché penso che il 1977 vada piuttosto dimenticato che ricordato.

E’ stato l’anno del terrorismo, degli scandali, del compromesso politico sugli interessi popolari, della paura di parlare: ricordarlo significherebbe continuare a viverne il clima, mentre, se si vuole continuare a vivere in Italia, bisogna riuscire a superarlo, obliandolo e ricominciando da capo.

Vincere la paura e vivere serenamente: due slogans che devono diventare le due verità ferme del 1978.

Dal vicino Medio Oriente sembra venire, dopo trenta anni di guerre, sopraffazioni, di genti e di diritti, paure, quel messaggio di pace e di razionalità di cui non solo gli Arabi e gli Israeliani hanno bisogno, ma anche l’Europa  e sopratutto l’Italia?

Sarà lì una trattativa dura, una pace ancora difficile a stabilizzarsi, ma la via é aperta, il dialogo tra gli esseri dotati di intelligenza e di volontà di costruire ha preso il posto del rombo del cannone votato solo alla distruzione.

E così anche da noi la via deve essere aperta, il dialogo democratico, quello vero, non quello che rinvia le elezioni, deve prendere il posto del terrorismo per cominciare a ricostruire. Il terrorismo può essere vinto: basta volerlo. Il popolo per vincerlo non deve più temerlo, perché poche centinaia di criminali non possono e non devono incutere timore a cinquanta milioni di persone: vogliono farci smettere di parlare, se possibile, intorpidire le nostre menti, ma se il popolo reagirà non potranno che arrendersi di fronte ad un obiettivo troppo forte.

Certamente il coraggio da solo non basta: lo Stato deve reagire insieme alla Nazione ed essere fermo con chi viola l’ordine ed attenta alla libertà democratica. Punisca i colpevoli, smetta di inseguire i fantasmi, scarcerando gli innocenti, ridia al popolo fiducia nella giustizia.

Ricordare il 1977 come un brutto sogno é quello che chiede la Nazione allo Stato e non solo essa: il 1978 dovrebbe segnare una grande svolta, con le elezioni europee, per la fratellanza continentale. Ed essere la pecora nera della famiglia proprio non ci terremmo.

 

Romolo Reboa

 

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto