Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Chi paga i danni?

Il mese di Ottobre è stato caratterizzato da un ritorno in grande stile della criminalità politica in tutta la città: la morte del giovane giornalista Walter Tobagi è stata come una miccia che, bruciando, ha permesso alla bomba di esplodere. Ed in realtà proprio di esplosioni si é spesso trattato, visto che c’é stato un contino verificarsi di attentati dinamitardi o a colpi delle altrettanto pericolose “bottiglie molotov”;

Ora, tralasciando, per quanto criminali essi siano, il discorso sugli attentati a sedi ed esponenti di partito, che trovano una giustificazione logica se si concepisce, come fanno alcuni gruppi estremisti, la politica come guerrra all’ultimo sangue, come si spiegano razionalmente le distruzioni a negozi, locali e pubblici esercizi, ed auto private? Cosa si colpisce nell’auto ferma in sosta o nelle vetrine del negozio? Forse il capitalismo borghese reo di non aver distrutto ogni forma di civiltà consumista e di non aver trasformato il paese in una landa desolata senza possibilità di vita, o forse, le aspirazioni di decine di lavoratori di godere un po' di benessere illecito per chissà quale legge?

In realtà é difficile rispondere a delle domande che nascono da delle azioni volute e realizzate da menti il cui equilibrio tra gli istinti é troppo scosso verso quelle criminali per essere considerate sotto una logica normale. Ma, a questo punto, una domanda più grave ci si pone, come mai ad azioni che non rientrano nemmeno nella logica estrema della socialità democratica, non si contrappongono misure preventive e repressive della stessa portata?

E poi, se lo Stato ritiene che ad atti di governo non si debbano contrapporre atti analoghi, perché i danni li deve pagare il cittadino onesto a causa della inettitudine di esponenti politici che per paura di assumersi quelle responsabilità che sarebbe loro dovere assumere - come hanno fatto, ad esempio, i governanti tedeschi nel caso del recente dirottamento aereo- preferiscono lasciare la pubblica incolumità fisica ed economica in balia ad una minoranza criminale?

Ma forse questi perché, che io mi pongo ora, se li sono già posti gli automobilisti e i commercianti danneggiati senza trovare una risposta; ed anche le mie parole, probabilmente, rimarranno senza quella risposta che in fondo è inutile: in uno stato veramente  democratico (cioè dove vi è libertà, non permissivismo), sarebbero già venuti i fatti...

 

Romolo Reboa

 

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto