Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Ma che vuole Dominioni

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOSecondo il Presidente delle Camere Penali Oreste Dominioni il “Patto per la Giustizia” firmato il 10 luglio in Cassazione da ANM, OUA e Sindacati del personale giudiziario - artefice e sponsor Maurizio de Tilla – è “ inutile propaganda” .

E’ - incalza Dominioni – una “improvvida iniziativa al ribasso” con cui si evadono i temi di una seria riforma della Giustizia penale e si appiattisce l’Avvocatura “sulle istanze di conservazione della magistratura associata” ( da Corsera dell’11.07.2009).

Critiche ingenerose che sembrano in realtà rivolte, più che alla sostanza e agli scopi della iniziativa, all’attivismo di de Tilla, nuovo Presidente dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, che, alla guida dell’ Organismo Forense, pone a frutto l’esperienza acquisita sui problemi dell’Avvocatura al vertice della Cassa Avvocati e dell’Organismo Internazionale dell’Avvocatura nel corso di innumerevoli occasioni di approfondimento e dibattito. L’iniziativa intelligente e tempestiva di de Tilla turba all’evidenza gli equilibri consolidati; tra questi in particolare la pretesa delle Camere Penali di esclusiva egemonica sui problemi della giustizia.

Senonchè proprio le Camere Penali non hanno titolo alla critica; ed infatti tra le ragioni della debolezza dell’avvocatura italiana sul piano delle riforme v’è il rifiuto dell’Unione delle Camere Penali di far parte organicamente e unitariamente .degli Organismi di rappresentanza degli avvocati.

Questa apartheid nasconde in realtà il disegno di una collocazione antinomica rispetto alla Magistratura vista come avversario da combattere o condizionare, non si sa bene se per scelta culturale o per mandato politico. De Tilla invece, con brillante intuizione, mira ad associare più debolezze - Magistratura Avvocatura Personale della giustizia – così da accrescerne la forza contrattuale nei confronti del potere politico che, al di là di roboanti promesse e di mini riforme cartacee, nulla fa da sempre per potenziare e rendere tempestivo ed efficace il sistema delle tutele. E poi, e poi finalmente, per mano di de Tilla, è l’Avvocatura che prende l’iniziativa, è l’Avvocatura che si presenta al pubblico degli utenti come protagonista. Ed ecco che nel telegiornale nazionale di maggiore ascolto de Tilla, a nome dell’Avvocatura Italiana, presenta al Capo dello Stato il nuovo ordinamento forense. Era ora! Questa è la strada.

Altro che appiattirsi sulle istanze di conservazione della Magistratura. Il programma deve essere piuttosto quello di non appiattirsi sul programma di conservazione dello statu quo che, sulla crisi della giustizia, è stata sempre, ieri e oggi la scelta costante della classe politica di destra o di sinistra.

Ovviamente non bastano le presenze e gli schieramenti. Resta il problema dei contenuti che registrano purtroppo ancora le istanze di conservazione, queste si, della classe forense: come appare dal progetto del nuovo ordinamento forense in viaggio parlamentare, fermamente ancorato al passato; come appare dalla perdurante e deliberata assenza dell’Avvocatura italiana dal tavolo dal negoziato sull’economia del Paese nel quale incalzano ormai anche le piccole imprese. Ma questa è un’altra storia.

 

 

Giorgio Della Valle*

Avvocato del Foro di Roma  

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto