Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

No alla giustizia spettacolo

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLO

Le Camere Penali chiedono la totale riservatezza durante le indagini

 

 

Con delibera del 18.10.2010, la Giunta delle Camere Penali Italiane – nel condividere l’astensione dalle udienze da parte della Camera Penale di Benevento, esprimendo piena solidarietà – ha manifestato “la più viva preoccupazione per il ripetersi di episodi di violazione del diritto intangibile alla segretezza dei colloqui tra difensore e assistito” e ha invitato “le forze politiche ad approvare rapidamente la riforma dell’art. 103 cpp pendente in parlamento”, “… nel senso di imporre il divieto, assoluto e inderogabile, all’ascolto e alla acquisizione di dati relativi a conversazioni o comunicazioni tra difensore e proprio assistito, quand’anche su utenze intestate a terzi e la relativa annotazione e documentazione”.

Come è noto, nelle scorse settimane, i gravi fatti di cronaca (di Avetrana e altri) hanno ancora una volta evidenziato una situazione insostenibile per quanto riguarda lo spettacolo “indecoroso” mostrato da tutti i mass media, sia televisivi che della carta stampata, oltre via internet. Pur riconoscendo doveroso e sacrosanto il diritto e la libertà di informazione, non si può non censurare quanto hanno scritto al riguardo i giornali, ma soprattutto trasmesso le televisioni. Invero, numerose trasmissioni hanno dedicato quotidianamente tutto il loro spazio agli avvenimenti verificatisi, con l’intervento di esperti (o presunti tali), i quali esprimono giudizi quasi ad anticipare i provvedimenti della magistratura, che assumono un ruolo secondario, se non addirittura inutile; il tutto con l’evidente unico intento di fare audience.

Si assiste, ormai, ad un completo stravolgimento dei diversi ambiti, giudiziario ed informativo, con effetti ben immaginabili. Spesso si verifica che le prove raccolte durante le indagini preliminari vengano dirottate integralmente nel circuito informativo, a volte trasmesse anche in diretta (interrogatori degli indagati, dichiarazioni in genere rese da persone informate sui fatti), in violazione totale delle norme del codice di procedura penale.

Tale fenomeno ha raggiunto ormai livelli e dimensioni preoccupanti, costituendo un vero e proprio intralcio per gli operatori della giustizia.

Purtroppo, a ciò contribuiscono anche alcuni difensori, i quali violano palesemente l’obbligo alla riservatezza, forse con il malcelato intento di farsi pubblicità.

Tali situazioni portano spesso all’invocazione, da parte dell’opinione pubblica, di una pena esemplare, auspicata a volte anche da politici pronti a sfruttare l’emozione del momento.

E’ certamente auspicabile un intervento da parte dello Stato per evitare il rischio di “abdicare definitivamente alla funzione giudiziaria e alla tutela dei diritti degli individui”. Non meno importante, però, dovrà essere il contributo dei difensori, i quali dovranno astenersi dai detti comportamenti, nel pieno rispetto della deontologia.

“Siamo rimasti gli unici (conclude la Giunta UCPI) a considerare la libertà della giurisdizione come bene da tutelare nei confronti di qualsiasi aggressore? E ad esigere l’osservanza delle regole del codice?Siamo rimasti i soli a pretendere che gli avvocati rispettino il riserbo o perlomeno la deontologia. Forse, ma non per questo siamo disposti ad osservare in silenzio il pessimo spettacolo di questa ”.

 

Gabriele Sabetta

 

 

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto