Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Dal 3 marzo le nuove regole della mediazione

Il 3 marzo esordiranno le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2014 in materia di reclamo/mediazione. Infatti la presentazione del reclamo sarà condizione di procedibilità del ricorso tributario, e non più di sua ammissibilità, e avrà come conseguenza la sospensione ex lege sia della riscossione sia del pagamento delle somme dovute in base all'atto impugnato. Inoltre, l'esito della procedura mediativa assumerà rilevanza anche per i contributi previdenziali e assistenziali la cui base imponibile è riconducibile a quella delle imposte sui redditi.

La decorrenza delle modifiche

Si premette che le modifiche all'articolo 17 bis del D. Lgs. n. 546 del 1992, che verranno di seguito descritte, si applicheranno per gli atti notificati al contribuente dall'Agenzia delle Entrate a decorrere dal 2 marzo 2014 (sessantesimo giorno successivo all'entrata in vigore della legge numero 147 del 2013). Per gli atti impositivi notificati prima della citata data continuerà ad applicarsi la "vecchia" formulazione dell'articolo 17 bis. Tale scelta appare certamente criticabile, stante la natura procedimentale della norma in esame e la necessità di non creare irragionevoli disparità di trattamento basate su un mero aspetto cronologico. Con riferimento ai reclami avverso il "silenzio-rifiuto" maturato su un'istanza di rimborso presentata dal contribuente, la Circolare numero 1/E precisa che la nuova disciplina si applicherà solo se i novanta giorni per la formazione del "silenzio-rifiuto" si perfezioneranno dal 2 marzo 2014 in avanti.

Il reclamo come condizione di procedibilità del ricorso

La novità più rilevante riguarda la disciplina prevista in caso di presentazione del ricorso alla Commissione Tributaria prima del decorso dei novanta giorni previsti per la procedura di reclamo e mediazione. La formulazione previgente prevedeva la pesantissima sanzione della inammissibilità del ricorso, comportando pertanto la definitività dell'avviso di accertamento. Il Legislatore ha eliminato la sanzione dell'inammissibilità del ricorso introducendo una ben più ragionevole improcedibilità dello stesso. Le differenze sono notevoli, in quanto l'improcedibilità: è rilevabile solo su istanza dell'Agenzia delle Entrate e non d'ufficio; comporta che la Commissione Tributaria debba semplicemente rinviare l'udienza per consentire l'espletamento della procedura di reclamo, senza alcun effetto preclusivo sulla controversia instaurata ante tempus dal contribuente.

La valenza del reclamo ai fini dei contributi previdenziali e assistenziali

La Legge di Stabilità introduce, nel già citato'articolo 17 bis, la previsione che la definizione della controversia in sede di reclamo produce effetti anche ai fini dei contributi previdenziali e assistenziali la cui base imponibile è riconducibile a quella delle imposte sui redditi. Viene previsto, inoltre, che sui contributi definiti non sono dovuti sanzioni e interessi.

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto