Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

L'avvocato immigrazionista

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLODa molti anni, quasi un decennio ormai, dapprima come praticante, poi come avvocato, mi occupo di diritto dell'immigrazione e molteplici sono le cose che si scoprono esercitando la professione in questo settore. Tra esse vi è senz'altro la consapevolezza che quanto dicevano alcuni Padri del diritto quando parlavano di "avvocato completo" stavano parlando degli avvocati oggi definiti "immigrazionisti". Al di là delle normali osservazioni in materia di specializzazione che quotidianamente si fanno nelle aule dei tribunali, così come con le persone che non esercitano la professione che, quando scoprono che stanno parlando con un avvocato, sono ormai avvezze all'uso consuetudinario di chiedere: "ma sei civilista o penalista?" così escludendo una serie di altre importanti branche del diritto come quello amministrativo, quello tributario, quello di famiglia e dei minori, e, tra le altre, appunto, immigrazione, quest'ultima branca è quella che, forse più di altre, comprende l'intera e vasta gamma della ramificazione del diritto. Il diritto dell'immigrazione è infatti strettamente connesso al diritto del lavoro (permessi di soggiorno per lavoro subordinato, parasubordinato, specialistico, ecc.), al diritto previdenziale (pensioni di invalidità per infortunio sul lavoro, erogazione e congiunzione delle contribuzioni versate in lavori all'estero, ecc.), al diritto societario (costituzione di imprese in via autonoma, partecipazione alla gestione dell'impresa avente sede centrale in altra Nazione), al diritto minorile (adozioni internazionali, ricongiungimento familiare, diritti dei minori stranieri in relazione alla posizione giuridica dello straniero in Italia, obblighi scolastici ecc.), al diritto di famiglia (matrimoni tra cittadini stranieri contratti in Italia, matrimonio contratto in Italia tra cittadino straniero e cittadino italiano, riconoscimento del matrimonio contratto all'estero con cittadino straniero da cittadino italiano o tra cittadini italiani o tra cittadini esteri, effetti del matrimonio tra cittadino italiano e cittadino straniero, contratto in Italia, sui figli del genitore straniero, ecc.), al diritto penale (reato di immigrazione clandestina e successiva depenalizzazione, reato di permanenza illegale nel territorio dello Stato, reati ostativi al rilascio del permesso di soggiorno o al suo rinnovo, nonché alle richieste di riconoscimento di cittadinanza, ecc.), al diritto amministrativo (richiesta,rilascio,rinnovo del permesso di soggiorno, del visto di ingresso, della carta di soggiorno o di qualsiasi altro titolo abilitativo alla permanenza nel territorio dello Stato), diritto internazionale (accordi con altri Stati non appartenenti all'Unione Europea in materia di trattamento dei cittadini appartenenti a queste nazioni, diritto di asilo, rifugiato politici, ecc.), diritto comunitario (norme U.E. in materia di flussi di ingresso e di respingimento alla frontiera, gestione del fenomeno immigrazione, ecc.), diritti umani e della persona (tratta degli schiavi, sfruttamento della prostituzione, cittadinanza, ecc.) e via dicendo. Del fenomeno dell'immigrazione, infatti, si sono occupati non solo i poteri esecutivo e legislativo del nostro ordinamento, ma in sede giudiziaria tutti gli Uffici, dal giudice di pace, sia penale che civile, ai Tribunali civile, penale, del lavoro, alle Corti Superiori anche in materia fiscale e previdenziale. La materia trae la sua fonte di vita non solo dalle normative, oggi prevalentemente racchiuse in costanti emendamenti alla famosa legge Bossi/Fini del 1998, bensì in numerosissime circolari ministeriali, unendo fisicamente le quali potremmo, probabilmente, coprire una vasta porzione del territorio nazionale. Essere immigrazionisti oggi, dunque, significa avere una doppia valenza: da un lato saper individuare la giusta normativa applicabile, come accade in tutte le branche del diritto, ma qui avendo forse maggior conto che in altre materie di quelle che sono le circolari ministeriali (oramai la media è di circa 4 a settimana lavorativa), da un altro avere la consapevolezza che non potendo esser "tuttologi" e non potendo quindi considerarsi in grado di riempire da soli le lacune che l'applicazione dell'una o dell'altra fattispecie possono creare nell'individuazione o del problema sottoposto al professionista o della sua corretta soluzione, è necessario avvalersi costantemente di colleghi esperti nelle altre materie del diritto e di cui, solo in parte, ho fatto un elenco in precedenza. Certo è che in una società come quella del 2.0 dove tutto è possibile grazie alla rete e dove le informazioni navigano in tempo reale, le esigenze del cliente, soprattutto quello straniero che ha negli internet point gestiti generalmente dai propri connazionali il proprio prevalente centro di riferimento (si pensi al fenomeno del money transfer sempre più affiancato a quelle delle carte internazionali prepagate ed il tutto quasi sempre all'interno, appunto, di centri che offrono contemporaneamente anche la connessione internet per poter utilizzare altri sistemi di comunicazione internazionale), l'avvocato immigrazionista non deve solo essere perfettamente aggiornato, ma deve anche essere in grado di individuare ictu oculi la fattispecie oggetto della consulenza che il cittadino-cliente sta chiedendogli, anche al fine di indirizzare al meglio la propria prestazione con l'individuazione del Collega che dovrà, eventualmente, affiancarlo nella gestione della materia. Insomma, l'avvocato che si occupa di diritto dell'immigrazione è un avvocato completo, esperto nel suo settore, ma che spesso necessita dell'affiancamento di altri colleghi che abbiano maturato una significativa esperienza in tutte le altre branche del diritto. L'immigrazionista è dunque, mi si consenta l'ossimoro, uno specialista completo.

Roberto Maria Meola*

Avvocato del Foro di Roma,

Coordinatore Vicario del Progetto Famiglia, Minori ed Immigrazione

del COA Roma

Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto